La Robur si prepara a giocare numerose “scommesse”

di 

2 giugno 2012

 

 

PESARO – E se alla fine della campagna trasferimenti – scusate, ma la parola mercato riferita a persone, a giocatori e giocatrici, non ci piace – la Robur ripartisse da Laura Saccomani titolare? E’ un’ipotesi per niente campata in aria. La domanda è conseguente: si può dare fiducia a una ragazza che la scorsa stagione ha fatto di tutto – sul campo – per non meritarla? Che ha chiesto di vivere in zona mare e – accontentata da una società troppo buona – ha risposto con musi lunghi, espressioni enigmatiche e tanta apatia? Si può concedere un’ulteriore opportunità a chi non ha saputo cogliere al volo la presenza di un Professore qual è Luciano Pedullà, che pure la inseguiva da tempo e subito dopo l’arrivo a Pesaro annunciò: “Se Laura mi segue, vedrete che crescita”. Bene, anche il professore ha perso la scommessa.

 

Laura Saccomani 1

Laura Saccomani (foto Marco Giardini)

Dopo avere trattato con Lucia Bosetti, che ha preferito Piacenza, la squadra pesarese è ancora alla ricerca di una giocatrice in grado di ricevere e attaccare, per evitare le difficoltà accusate la scorsa stagione dalla coppia Brinker-Klineman.

 

Confermata l’americana, la società pesarese non ha avanzato proposte alla tedesca, che ha trovato un nuovo ingaggio italiano, a Busto Arsizio. Gli esperti sono convinti che con le tricolori, Maren farà benissimo.

 

Dovrebbe fare bene anche Bera Okuniewska che ha scelto il Fenerbahce, dove potrebbe trovare un allenatore italiano, Cuccarini. Pare che la panchina fosse stata offerta anche a Luciano Pedullà, che però – avesse scelto di stare lontano da casa, da Novara – avrebbe puntato su Pesaro, dove si è trovato benissimo.

 

A proposito di scommesse: un grande conoscitore del volley femminile ci ha detto che anche Lauren Gibbemeyer è “una scommessa, mentre con Okuniewska la Robur avrebbe allestito una squadra che poteva puntare in alto”. Ovviamente prendendo una buona attaccante-ricevitrice.

 

Chi dovrebbe trovarsi bene nella Robur è Noemi Signorile, la nuova palleggiatrice delle colibrì, che ci è stata presentata come “una seria professionista a dispetto della giovane età, umile, gran lavoratrice, con tanta voglia di fare bene”.

 

Chi è senza squadra – al momento – è Marta Bechis, che era una scelta di Pesaro, che ha poi puntato su Noemi Signorile che potrebbe fare parte della squadra azzurra alle Olimpiadi di Londra, anche se la concorrenza di Camera è temibile. Signorile è reduce da una stagione difficile con la Norda Foppapedretti Bergamo, dove pare non avesse un bel rapporto con Piccinini. A proposito di “Picci”, le ultime notizie – volleyball.it – la danno a Chieri. Se però dovesse scegliere Novara-Villa Cortese, a quel punto ci sarebbe la disponibilità di Caterina Bosetti, uno dei più interessanti talenti del volley femminile italiano. Una giocatrice – per intenderci – che secondo tecnici esperti servirebbe tantissimo alla Robur. Pare che non sia stata contattata. Dunque, arrivasse Piccinini, Caterina opterebbe o per Modena o per Conegliano.

 

Qualche difficoltà azzurra per Serena Ortolani, che Barbolini sta utilizzando in posto 4. Con la Nazionale sta lavorando bene, anzi benissimo, Monica De Gennaro, che però deve percorrere una strada tutta in salita per arrivare a Londra. I bene informati raccontano che con l’insostituibile Cardullo, Barbolini porterà Croce, che non a caso è già nella pubblicità di Giorgio Armani per le divise olimpiche. Difficile ipotizzare che si metta nelle foto una giocatrice che non parteciperà ai Giochi Olimpici.

 

Altre novità dal mondo della pallavolo: lasciata l’Italia – “devastata dalla sconfitta nella finale scudetto” l’italocanadese Sarah Pavan, ex Villa Cortese, si consolata subito firmando per l’Unilever di Rio de Janeiro, dove sostituisce l’ex pesarese Sheilla Tavares do Castro. Certo è che, dalle nebbie di Villa Cortese al sole di Rio, il salto è notevole.

Un commento to “La Robur si prepara a giocare numerose “scommesse””

  1. babbi pier giuseppe scrive:

    Spett.le Redazione, onde evitare equivoci e lunghe telenovele su questa o quella giocatrice, mi sento in dovere di specificare che la giocatrice Marta Bechis non è mai e ripeto mai stata contattata dalla società Robur ed in particolare dal sottoscritto. La Robur, dopo i vari tentativi di rinnovo con Ferretti andati a vuoto, ha puntato solo ed esculsivamente sulla giocatrice Noemi Signorile, ritenendola in grado di sostituire la nostra ex palleggiatrice. Il tutto è nato dal fatto che Bechis non aveva procuratore fino a qualche mese fa e poi è passata con lo stesso di Ferretti. Questi ce lo ha comunicato, ma mai è stata nostra intenzione intavolare una qualsiasi trattativa al riguardo e questo senza mancare di rispetto alla giocatrice Bechis a cui auguro di trovare presto squadra. Tanto dovevo per dovere d’informazione.
    Pier Giuseppe Babbi

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>