Gara 4, botteghini dell’Adriatic Arena aperti dalle ore 15

di 

3 giugno 2012

PESARO – Si gioca ancora, si soffre ancora, si tifa ancora, si sogna ancora, si teme ancora. Neppure il tempo di una pizza, di una passeggiata sul lungomare, di una pedalata in entroterra che è già tempo di riprendere posto all’Adriatic Arena, che la Scavolini Siviglia ha trasformato – nei playoff – nel suo fortino inespugnabile. Incredibile! Era in trasferta che i biancorossi avevano costruito la loro super classifica super in stagione regolare, nei playoff non hanno perso un colpo. Finora, 3-0 con Cantù e Milano, anche se Stefano Mancinelli, tornato in albergo, all’Excelsior, ha mandato un messaggio a @LegaBasketA, i playoff via Twitter: “Oggi non siamo stati super, ma stiamo tranquilli guys e andiamo a prenderci gara4”.

Lo spettacolo biancorosso dell'Adriatic Arena

Giusto sia così, per il giocatore dell’EA7 Emporio Armani. Ma sappia che James White, che con il suo volo incredibile ha squarciato il velo di timore che stava scendendo sull’Adriatic Arena, sulla stessa via ha annunciato: “Put the damn brooms away. Big win tonight. Gotta get the next one to force game 5. Let’s get it”. Che tradotto significa: gettate via le dannate scope. Grande vittoria stanotte. Guadagnato il diritto di giocare la prossima partita per puntare a gara 5. Prendiamocela”. Ora dovete sapere che gli americani amano un termine nelle manifestazioni sportive, soprattutto nel baseball: “Sweep”. Spazzare. Quando una squadra vince la serie a zero, il titolo più adoperato è “Sweep!”. Si temeva che Milano chiudesse la serie 3 a 0, spazzando via Pesaro. Niente di tutto questo e James White può annunciare che le scope, o le ramazze,sono state gettate nella spazzatura.

Grazie alla grande prova dei biancorossi, esaltata anche da Amedeo Della Valle, il nuovo talento del basket italiano che abbiamo intervistato al Forum e che ieri sera ha scritto su Twitter: “Grande cuore Pesaro!”. Anche Achille Polonara, il sangiorgese premiato quale migliore giovane del campionato, ha voluto scrivere: “Grandissima partita Pesaro-Milano…in ritorno a Porto San Giorgio!!! Grazie a tutti x il premio…”

Un grazie di cuore anche dal direttore generale della Vuelle Mauro Montini, che ha atteso che i due allenatori concludessero la conferenza stampa per sottolineare un particolare: “Grazie agli 8.753 spettatori abbiamo vinto la scommessa…”. Perché, diciamolo, anzi urliamolo: se al Forum di Assago vanno in novemila, è una nornalità, visto il territorio metropolitano, ma per Pesaro è un successo straordinario, quasi come quello della squadra.

Eppure – aggiunge Montiini – “Le due gare con la Bennet non erano state molto positive da questo punto di vista, ma dopo la vittoria di gara 5 a Cantù, parlando con Valter Scavolini, abbiamo deciso di credere ancora nella risposta del pubblico riaprendo l’anello superiore. E’ andata benissimo. Siamo contenti e adesso confidiamo in una grande risposta anche lunedì. Così i botteghini saranno aperti già domenica con questi orari: dalle ore 15 alle 21 con diritto di prelazione degli abbonati e vendita dei posti liberi e delle gradinate. Lunedì, dalle ore 10 fino all’inizio della partita, vendita libera. I prezzi sono gli stessi di gara 3”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>