Silvano Agosti: scrittore, regista e poeta. Appuntamento il 5 giugno al Belsit

di 

4 giugno 2012

 

PESARO – Happening di grande prestigio e spessore culturale martedì 5 giugno presso il Ristorante Belsit di Pesaro.

Ospite illustre e di spicco lo scrittore, regista, poeta e filosofo Silvano Agosti.

Nato a Brescia, appena diplomato parte per Londra per poi vivere in Francia e Germania.

Svolgendo i lavori più umili e infine parte a piedi per visitare il Medio Oriente e l’Africa del nord. Nel 1962 si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, dove conosce il grande Pierpaolo Pasolini, esordisce col lungometraggio “Il giardino delle delizie”, dopo aver lavorato con registi del calibro di Marco Bellocchio alla sceneggiatura “i pugni in tasca”.

Collabora attivamente con i grandi compositori di colonne sonore come Ennio Morricone e Nicola Piovani.

Negli anni ’80 inizia alacremente te l’attività letteraria che produrrà diversi romanzi come “L’uomo proiettile”(candidato al Premio Strega) e “Uova di garofano”,”la ragion pura”,Il semplice oblio”,”Lettere dalla Kirghisia”.

Un personaggio molto schivo nell’apparire in pubblico soprattutto in televisione, anche se qualche tempo fa è apparso nella trasmissione di successo di Bonolis “Il senso della vita” e ha collaborato con la Rai.

Un uomo capolavoro di se stesso interverrà presentando il tema dell’evento “Dall’impotenza alla creatività”. L’intervento avrà inizio alle 20.30 e al termine sarà previsto un confronto con l’autore.

L’ingresso sarà libero, il solo obbligo di portare un fiore raccolto.

Un incontro unico che vedrà protagonista il pensiero del poeta e non solo.

Un personaggio straordinario che riesce sempre a sfiorare prima e toccare poi il cuore trattando qualsiasi argomento.

 

 

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>