ArtigiaNati, loro ce l’hanno fatta. Provaci anche tu

di 

6 giugno 2012

PESARO – Dedicato a tutti quei giovani che, almeno una volta nella vita, specialmente ora, si sono detti: ho una bella idea e mi piacerebbe mettermi in proprio. Ma subito dopo hanno hanno visto la testa affollarsi di domande: sì, ma come faccio? E se il passo poi è più lungo della gamba, chi mi aiuta in questo periodo? Eccolo. E’ il nuovo progetto ideato da Cna, in collaborazione con Banca dell’Adriatico, Camera di Commercio di Pesaro e Urbino e Provincia di Pesaro e Urbino. Il progetto si chiama ArtigiaNati e, attraverso un percorso multimediale e di incontri mirati che sarà visibile nell’ex carcere minorile, oggi centro per l’impiego e una volta di più simbolo del riscatto, racconterà storie concrete di giovani che hanno avuto il coraggio di scommettere su se stessi e provare ad investire con idee, fantasia e perspicacia sul loro futuro.

Benvenuti, Ortonai, Drudi e Ricci

Vedetela come una cassetta degli attrezzi: voi mettete le idee, la Cna vi supporta con il biglietto delle istruzioni. Inaugurazione del percorso multimediale è previsto per questo venerdì alle ore 18. Altri due appuntamenti sono in programma il 18 settembre e il 2 ottobre con giovani e senior a confronto (al Ciof di Pesaro), mentre il 25 settembre arriverà a Pesaro il magistrato Piercamillo Davigo (ore 10.30, Cinema Astra) per i convegno “Giovani, imprese e legalità”.

Una passo indietro: i numeri relativi alla disoccupazione sono da allarme rosso. Sono più di 22mila i giovani in cerca di un lavoro. E’ questa la fotografia Istat elaborata dalla CNA per quanto riguarda la fascia di popolazione che va dai 18 ai 35 anni in provincia di Pesaro e Urbino. Da una lettura dei dati risulta infatti che 22.891 giovani su 77.463 (quasi 1 su tre), sono in cerca di lavoro nella fascia di età compresa tra i 18 ed i 35 anni. La percentuale dei disoccupati (almeno un terzo sul totale della popolazione giovanile), aumenta nella fascia d’età tra i 25 ed i 35 anni dove si arriva quasi alla metà dei giovani che sono alla ricerca di un posto di lavoro. Sono più le donne degli uomini a non avere un posto di lavoro mentre un discorso a parte va fatto invece per i disoccupati (giovani diplomati, laureati ma anche tanti licenziati in cerca di nuova occupazione).

Cna, da sempre attenta alle dinamiche del mondo del lavoro e dell’impresa è fermamente convinta che una risposta alla domanda di lavoro dei giovani sia rappresentata dall’imprenditorialità. Se tanti sono in attesa di un posto fisso, altri cercano – seppure con difficoltà – di aprire un’attività in proprio.

La CNA di Pesaro e Urbino, per cercare di favorire l’apertura di nuove attività e rispondere in qualche modo alla forte richiesta di lavoro, ha così avviato questo nuovo progetto dal titolo piuttosto evocativo: ArtigiaNati. Non solo un modo per raccontare la storia di alcuni imprenditori under 35 che ce l’hanno fatta, ma anche un modo per stimolare l’apertura di nuove attività e lo spirito imprenditoriale dei giovani.

Salvatore Immordino e Matteo Ricci

Alessandra Benvenuti (Cna) ha spiegato: “Il progetto è articolato in tre fasi: un percorso multimediale per fotografare l’attività giovanile imprenditoriale della nostra provincia, che serva da stimolo e testimonianza diretta di giovani che fanno impresa e ce l’hanno fatta. Poi, ci saranno incontri nel mese settembre che affronteranno anche il fondamentale passaggio generazionale nel fare impresa . Infine, ci sarà un convegno con il magistrato Piercamillo Davigo, un momento di ulteriore di riflessione sul rispetto della legalità fissato per il 25 settembre alle ore 10.30 (cinema Astra). Un processo articolato punta anche un progetto di tutoraggio di imprese da parte di artigiani pensionati, a riposo”.

Attraverso un percorso multimediale, curato da Cristina Ortolani ed allestito al Centro per l’impiego di Pesaro e che sarà inaugurato venerdì 8 giugno alle ore 18 nella nuova sede di via Luca della Robbia, CNA racconta la storia di giovani imprenditori che si sono confrontati con la difficile realtà del mercato solo attraverso il proprio coraggio e determinazione. E che ce l’hanno fatta. La CNA ritiene che i valori del lavoro artigiano siano ancora straordinariamente attuali purché orientati verso il futuro anche nel rispetto della tradizione.

“Ci saranno 20 pannelli, 20 stampe che si integrano – ha spiegato Ortolani – Lo spazio è quello dell’ex carcere giovanile, l’attuale centro per l’impiego. Abbiamo intervistato i ragazzi delle scuole superiori di Pesaro, registrando scoramento ma anche molta voglia di fare. Poi parleranno gli imprenditori, che arrivano da famiglie imprenditori e che raccontano come stanno cercando di superare questo momento difficile dell’economia mondiale e italiana.  Le esprienze reali hanno preso campo in questo progetto. Questi giovani (tutti sotto i 40 anni) hanno dato chiavi di lettura alternative per modernizzare le loro imprese. Ne viene fuori una fotrografia importante”

 

In quest’ottica la CNA si è già mossa con il progetto “Young&Senior”, servizio di intermediazione tra giovani che hanno appena avviato un’attività o hanno intenzione di aprirla, ed ex imprenditori – ora a riposo – che possono affiancarli nei primi mesi di avviamento dell’attività stessa.

“Questa idea nasce per le persone che cercano lavoro – ha spiegato il presidente della Provincia Matteo Ricci -, per invitarli a ragionare sull’intraprendere una nuova impresa, è una messaggio positivo, che serve per dare stimoli e informazioni, ma anche contatti utili per sviluppare un’idea. L’ex carcere deve diventare un luogo da vivere.  Questa provincia ha cultura del fare, ha l’intraprendenza, era la prima o seconda provincia con più artigiani d’Italia.  Deve puntare su queste sue caratteristiche e ripartire premiando merito, regole e creatività”

Ora con ArtigiaNati CNA, grazie anche alla collaborazione di KGS completa un percorso che, attraverso il percorso multimediale ed incontri tra giovani e artigiani, che volge al futuro, che guarda ai giovani come ad una effettiva e straordinaria risorsa per questa provincia e il Paese.

A questo proposito ArtigiaNati propone degli incontri tra giovani e senior. Si tratta di confronti tra artigiani e imprenditori di diverse generazioni e studenti che si incontreranno al Ciof di Pesaromartedì 18 settembre e martedì 2 ottobre.

E per far sì che tutto conservi i valori, la cultura ed il patrimonio di una terra operosa ed onesta, che CNA promuove ArtigiaNati sotto l’egida della legalità che culminerà con una iniziativa pubblica martedì 25 settembre al cinema Astra di Pesaro con il magistrato Piercamillo Davigo che incontrerà gli studenti delle scuole medie superiori della provincia.

“Questo è un momento in cui vincono le idee – ha rimarcato Drudi – La Cna più giovane e meno giovane ha messo in campo tante idee in questo ultimo periodo. Idee che aiutano le imprese a fare imprese. Anche questa iniziativa guarda avanti. Guarda il cosa si deve fare. C’è un rivoluzione, la stiamo vivendo. Anche nel credito. Non ci dobbiamo fermare, le imprese che reggono ora sono le imprese che hanno saputo rinnovarsi. Ieri sera, per esempio, abbiamo chiuso un incontro con arabi e imprenditori dell’est Europa con 100 nostri imprenditori, per sviluppare una serie di affari e rapporti. Bisogna andare verso quei paesi. E per fare questo bisogna costruire progetti di rete e d’imprese. Questa iniziativa, nuova in assoluto, aiuta a capire come ci si deve muovere. Sarà un utile strumento a disposizione di chi ha idee”.

Dello stesso avviso il direttore generale della Banca dell’Adriatico Salvatore Immordino che, nella sua analisi, è partito da due immagini evocative: Memoria e mani. “Immagini legate al nostro futuro, partendo dal nostro passato – ha spiegato -. Le banche sono cambiate tantissimo, siamo abituati allo sport di attaccare le banche. Le banche dovrebbero essere stimolate. E comunque c’è banca e banca. Sia nel credito, sia nella disponibilità. Noi abbiamo ragionato in questa maniera: osserviamo il mercato, abbiamo a che fare con un trend importante, con giovani tra 18-35 anni, e ci siamo chiesti come possiamo essere vicino a loro e come possiamo aiutarli nel lavoro. Così abbiamo creato una struttura e un network di rete dedicato ai giovani. Ma non solo per quello che fa la banca tradizionalmente, ma anche per l’ingresso al mondo del lavoro. Il collante di tutto cià è il sociale. Crediamo nel futuro degli artigiani come leva per sollevare l’attuale situazione economica del nostro paese”

Ricordiamo che la mostra multimediale sarà allestita fino al 5 ottobre.

Nove, le imprese selezionate tra le più rappresentative del territorio.

Ecco i settori interessati: food, tessile, gelateria, servizi imprese internazionalizzazione, comunicazione, energie alternative, pasta surgelata, pelletteria, servizi edilizia, jeans per motociclisti.

 

______________________________________________________________________________

ArtigiaNati

organizzazione: CNA di Pesaro e Urbino

Main sponsor: Banca dell’Adriatico- gruppo Intesa San Paolo

Partner Istituzionali: Camera di Commercio di Pesaro e Urbino Provincia di Pesaro e Urbino

Sponsor tecnico: KGS

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>