Sedici “grandi fratelli” per la sicurezza di Pesaro

di 

7 giugno 2012

PESARO – I “grandi fratelli”, questa volta, sono 16. Si chiama progetto Argo, è operativo da venerdì 1 giugno e consiste il 16 telecamere piazzate nei punti strategici della città, collegate e gestite dalla polizia municipale di Pesaro  con la sala operativa della Questura. Il progetto Argo, voluto dal comitato provinciale per l’Ordine e la sicurezza, prende il nome dall’animale mitologico dotato di 100 occhi. Serviranno per vigilare e come deterrente, magari per evitare o prevenire che si ripetano rapine a mano armata come avvenuto alla gioielleria Bartorelli, in pieno centro, risolta comunque con l’arresto di tutti i malviventi coinvolti.

“Questo sistema di video sorveglianza è una componente in più del nostro sistema sicurezza. – ha commentato l’assessore Pascucci -. Presto, seguirà un ulteriore collegamento con il comando dei carabinieri. Si tratta di un sistema ideato non solo per scoprire i reati ma per facilitare il lavoro d’ indagine”. E per quanti alzeranno dubbi sulla privacy dei pesaresi? Ha risposto il Comandante della polizia municipale Gianni Galdenzi: “I pesaresi stiano tranquilli, la privacy è garantita”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>