Agli alunni delle elementari arriva dall’assessore il patentino “Bravo pedone”

di 

8 giugno 2012

PESARO – I bambini della scuola primaria di Villa Fastiggi si confrontano con gli amministratori locali. E’ successo martedì 5 giugno scorso, quando alcuni alunni hanno incontrato l’assessore alla mobilità del Comune di Pesaro Andrea Biancani. Alla conclusione dell’anno scolastico i ragazzi delle classi quinte che lasceranno la scuola primaria di Villa Fastiggi hanno ricevuto dall’assessore i patentini del “bravo pedone”.

I bambini della scuola di Villa Fastiggi

I bambini della scuola di Villa Fastiggi

Da dieci anni infatti, la scuola è impegnata nel progetto “A scuola ci andiamo con gli amici” e oltre a una encomiabile partecipazione che la contraddistingue vanta anche un gruppo molto numeroso di nonni vigili che presidiano gli attraversamenti pedonali.

L’assessore, oltre ad augurare buone vacanze agli alunni, li ha sollecitati a proseguire in questa buona pratica “del mantenersi pedone e ciclista e muoversi a piedi o in bicicletta il più possibile”.

“L’amministrazione comunale – ha proseguito Andrea Biancani – sta infatti lavorando con impegno affinché sia sempre più facile vivere la nostra città secondo criteri di sostenibilità”.

L'assessore Andrea Biancani parla ai giovani studenti

L'assessore Andrea Biancani parla ai giovani studenti

I bambini hanno quindi “interrogato” a lungo l’assessore in merito alle sue abitudini da pedone, ciclista, automobilista e hanno infine ricevuto dalle sue mani il patentino da bravo pedone e le pettorine catarifrangenti.

Lo stesso giorno il patentino del “bravo pedone” è stato consegnato anche agli alunni della scuola primaria di Borgo Santa Maria e nei giorni successivi anche a quelli delle scuole di via Recchi, Villa Ceccolini, via Leoncavallo e Carducci.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>