Sempre più in alto: le lame pesaresi under 14 sono le migliori delle Marche

di 

9 giugno 2012

PESARO – Si è svolto, nella splendida cornice di Riccione, il 49esimo GPG “Renzo Nostini” – Trofeo “Kinder +Sport” che rappresenta il Campionato Italiano Under 14 di scherma vedendo la partecipazione di quasi 3.000 atleti in rappresentanza di 250 società da tutta Italia. Il Club Scherma Pesaro ha portato 16 atleti e alla fine, nella classifica per società, è risultato 33esimo, primo club delle Marche (Jesi 39esima, Ancona 49esimo).

Tutti i partecipanti del Club Scherma Pesaro al GPG U14 con l'istruttore Giulio Mangiaracina

Tutti i partecipanti del Club Scherma Pesaro al GPG U14 con l'istruttore Giulio Mangiaracina

Su tutti spicca l’ennesima vittoria di Giovanni Barbarossa, che dopo un assalto finale al cardiopalma si porta a casa in un colpo solo il Trofeo Kinder ed il titolo di campione italiano di Categoria, coronando una stagione che lo ha visto vincere sempre sia nelle tre prove interregionali che nelle tre prove nazionali chiudendo ovviamente al primo posto del ranking nazionale.

Ottime le prove di Cecilia Maria Tempesta ed Alessandro Ciucci che arrivano entrambi noni di categoria e chiudono rispettivamente all’11esimo e al 14esimo posto del ranking nazionale. Alessandro Ciucci, combattendo anche nella spada, è giunto 26esimo in questa specialità.

Buona la prova di Maria Allegra Sorini, che chiude la stagione con un 18esimo posto e – in virtù della splendida vittoria nella precedente gara nazionale di Belluno – finisce al settimo posto del ranking.

Completano l’ottimo risultato di squadra Lavinia Paci, Flavia Ciarlatani, Anastasia Mazzoli, Matilde Bozzi, Ludovica Maffei nel fioretto femminile, Andrea Nigosanti, Eugenio Ghiandoni, Massimo Ronconi, Luca Battisti, Luca Valentini nel fioretto maschile, e infine nella spada Sofia Romani, Alessandro Bergia e nuovamente Massimo Ronconi.

Nella classifica finale di fioretto per società l’Asd Club Scherma Pesaro risulta 16esima dietro a delle corazzate quali Vicenza, Pisa, Roma, solo per citarne alcune, che ovviamente hanno ben altri numeri e forza economica ma che comunque hanno cominciato a rispettare la piccola realtà pesarese fatta di tanti sacrifici, di tanto volontariato e di tanta qualità.

Un applauso va al maestro Salvatore Limone e alla sua scuola formata dal maestro Francesco Furlani, dall’istruttore nazionale Giulio Mangiaracina, dalla preparatrice atletica Francesca Greco e dai tecnici delle armi Marco Bergia e Marco Sanchini, che svolgono il loro lavoro con abnegazione e con tantissima qualità.

Per chi volesse sostenere il Club Scherma Pesaro, come fanno i loro amici sponsor Assifabbri, Banca di Pesaro, BancaMarche, Eurobord, Hotel Savoy e Vittoria, può farlo donando il 5 x mille al club indicando come CF 02020480410 nella prossima dichiarazione dei redditi, oppure contattandolo attraverso il sito web www.clubschermapesaro.it o la pagina Facebook dell’associazione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>