Dopo l’interpellanza di Fap, la Regione controlla sul caso “Rincicotti&Orciani”

di 

14 giugno 2012

PESARO – Dopo l’interpellanza regionale fatta presentare dal movimento “Fronte di Azione Popolare Pesaro-Urbino” tramite il consigliere indipendente Enzo Marangoni, concernente il caso “Aset-Rincicotti&Orciani” la Regione apre i controlli sulla vicenda ritenendo la questione posta “delicata”. Dalla risposta all’interpellanza emerge che “verrà richiesto all’AATO 1 di rivalutare nel merito il rispetto dei limiti statutari posti all’ASET SpA rispetto all’attività di libero mercato da questa esercitate.

Inoltre “a seguito delle ulteriori verifiche si potranno valutare, nell’ambito delle competenze regionali, le eventuali azioni da intraprendere, che potranno prevedere quanto al punto 2 dell’interpellanza, l’individuazione di un percorso volto all’esercizio di poteri sostitutivi (commissario ad acta) e quanto al punto 4 e alla prima parte del punto 5 dell’interpellanza, azioni di tutela dei cittadini nel caso emergano circostanze che abbiano determinato lesione dei rispettivi diritti”. Il presidente del “Fronte di Azione Popolare PU” Giacomo Rossi, dichiara; “Ci riteniamo soddisfatti degli impegni accertativi presi dalla Regione sulla vicenda, alla quale speriamo dia una risposta celere anche la Magistratura che abbiamo interessato con i dovuti esposti. E’ ora infatti che si faccia una reale chiarezza su questo caso. Mi domando che fine abbiano fatto sulla vicenda l’On. Paolini e la Lega. Speriamo che non si tirino indietro. Noi del Fap continueremo a stare vigili e a pretendere le dovute risposte e nell’attesa, ringraziamo ancora una volta il Consigliere Regionale Marangoni che a differenza dei suoi colleghi fanesi, “illustri taciturni”, si sta battendo molto su questa vicenda”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>