Stupro notte bianca, custodia cautelare per i tre umbri

di 

14 giugno 2012

FANO – Il Tribunale dei Minori delle Marche, nella sua sezione del Riesame, ha ritenuto concreto il pericolo di reiterazione del reato.  Così, alle 6 di questa mattina, è scattata l’ordinanza di custodia cautelare in tre comunità differenti per i tre minorenni di Città di Castello, accusati di violenza di gruppo nei confronti di una quindicenne durante la Notte Bianca fanese del 2011.

Carabinieri

Carabinieri in azione

La notifica è stata effettuata, nelle tre rispettive famiglie dei ragazzi, dai carabinieri di Fano insieme ai colleghi del Nucleo investigativo del comando di Pesaro: le tre comunità di recupero, diverse, saranno a Terni, Arezzo e Firenze. Ricordiamo che i tre giovani erano finiti già in carcere. Poi, i loro avvocati avevano chiesto e ottenuto una pena meno afflittiva rispetto al carcere: da qui, l’affidamento a tre comunità di recupero.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>