Tartarughe salvate dal freddo, si può seguire il rilascio a bordo della motonave

di 

14 giugno 2012

PESARO – Domenica 17 giugno nuovo emozionante appuntamento nel Parco San Bartolo. La mattina sarà possibile assistere al rilascio in mare di una tartaruga marina salvata dal Centro di Recupero , a bordo della motonave Queen Elisabeth, accompagnati dai racconti dei biologi della Fondazione cetacea di Riccione.

Nel 2010 è stato infatti istituita la Rete Regionale Marchigiana per la conservazione delle tartarughe marine tra le 3 aree protette regionali costiere (San Bartolo, Conero e Sentina), in collaborazione con la Fondazione Cetacea di Riccione, la Capitaneria di Porto e il Corpo Forestale.

La Fondazione, che è anche Centro di Recupero, sta curando una trentina di tartarughe marine, recuperate quest’inverno sulle spiagge a causa delle temperature eccessivamente fredde. Durante l’estate 2012, sono previsti 3 rilasci in collaborazione con il Parco San Bartolo: il primo è stato il 20 maggio, il secondo sarà domenica 17 giugno, il terzo invece è previsto per sabato 21 luglio (rilascio del 2011: http://www.youtube.com/watch?v=pTo_ymvrTls e del 2012 http://www.youtube.com/watch?v=Y95v2yOoNb0).

 

La mattinata sarà articolata così:

 

– dalle 9.30 alle 10 presenza della tartaruga in sede al Parco, con gli esperti della Fondazione;

– alle 10.30, potrete vivere in diretta l’emozione del ritorno al mare della tartaruga, a bordo della motonave “Queen Elisabeth”, in collaborazione con la Capitaneria di Porto.

Durante la navigazione il pubblico potrà vedere da vicino gli animali e conoscere la loro storia grazie ai biologi della Fondazione.

 

Costo del biglietto (parte del ricavato sarà devoluto alla Fondazione Cetacea): adulti: € 12,00; Ridotto (5/14 anni): € 8,00 Da 0 a 4 anni: gratis

Per l’imbarco, è necessaria la prenotazione al Queen Elisabeth: 339 68 48 787 – 333 50 30 172

In caso di maltempo o mare mosso, il rilascio sarà rinviato. Per info Ente Parco: 0721 26 84 26 – cell: 348 35 72 204

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>