Giornata Mondiale contro la desertificazione e la siccità

di 

18 giugno 2012

logo ActionAid

PESARO – La desertificazione è un problema che sta colpendo principalmente le zone dell’Africa confinanti con il Sahara e con i deserti in Arabia e la zona del Corno d’Africa.

Altre zone a rischio di desertificazione sono: la parte occidentale del’America del Sud e il deserto australiano. Oltre ad intervenire durante le emergenze, ActionAid lavora per influenzare governi e organizzazioni nazionali ed internazionali affinché sviluppino politiche per gestire in modo efficace e tempestivo le emergenze e garantiscano a tutti il libero accesso all’acqua potabile.

Al riguardo Stefano Sorcinelli, referente provinciale ActionAid, vuol sottolineare e ricordare ai propri concittadini la grande attività svolta lo scorso anno da ActionAid nel Corno d’Africa a sostegno delle popolazioni locali colpite da una profonda siccità, la peggiore degli ultimi 60 anni, la cui conseguente mancanza d’acqua si è trasformata in una carestia senza precedenti cha ha colpito ben 12,5 milioni di persone.

Numerose sono state anche le iniziative ideate e realizzate dal Gruppo Locale ActionAid della provincia di Pesaro e Urbino, una su tutte la partita di solidarietà “Un Dribbling per ActionAid” svoltasi all’Oratorio Circolo Anspi “San Cristoforo” di Fano, grazie alla quale è stato possibile devolvere un significativo importo a sostegno delle attività di supporto e di assistenza degli operatori e volontari ActionAid nel campo profughi di Dadaab, il campo profughi del Nord-Est del Kenya nel quale i disperati, soprattutto dal Sud della Somalia, affluivano ad un ritmo di 1.300 al giorno. ActionAid è intervenuta in loro soccorso fornendo cibo e acqua ad oltre 260.000 persone.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>