Il turismo si tuffa in piscina con il Trofeo Rossini

di 

19 giugno 2012

 

 

 

 

 

PESARO – “Magari qui potrebbe nascere la nuova Pellegrini” ride Marco Forni, il “guru” della Pesaro Nuoto. Solo un tuffo dove l’acqua è più blu, come la bandiera che sventola su Pesaro, niente di più? No, perché il XVII Trofeo Città di Rossini, Memorial Marrollo, che illuminerà la piscina Berti del Parco della Pace, non sarà soltanto uno straordinario momento di nuoto giovanile, una competizione nazionale e che ambisce a diventare quanto prima internazionale. La meglio gioventù delle piscine italiane, dove trovano spazio anche molti atleti di casa della Pesaro Nuoto, da Simone Ruffini a Vittorio Gennari, sarà anche una straordinario volano a carattere turistico. Chiamatelo, allora, turismo sportivo.

Un momento della conferenza di presentazione

“Un grande evento sportivo – ha commentato Amerigo Varotti, direttore Confcommercio -. Per Confcommerico e Riviera Incoming, la soddisfazione è di aver riconfermato una manifestazione di carattere nazionale, con 900 atleti partecipanti, dai 12 ai 24 anni. Aumentano, così, le possibilità turistiche della nostra località, in giornate in cui c’è anche un’altra manifestazione sportiva”.

Pesaro sempre più città dello Sport. “L’altro valore importante di questa manifestazione è quello promozionale ha sottolineato Varotti – Gli atleti vedono la bandiera blu, conoscono la città, assaporano le qualità della nostra offerta turistica: il turismo sportivo si conferma elemento trainante. Siamo la Provincia della Sport. A dicembre ci saranno i campionati assoluti di Judo, nei prossimi giorni sarà presentata una manifestazione importante di nuoto per disabili (28 giugno, 1 luglio, ndr). Il movimento turistico legato allo sport è in forte crescita. Purtroppo, al calo di presenze si è affiancato anche il calo di assunti nelle strutture ricettive e collegate al turismo. Si è ridotto il turismo di destinazione, invece è in crescita in turismo di motivazione. Come quello sportivo. Questa manifestazione è dedicata a Giorgio Marrollo (erano presenti la signora Marrollo e la e sorella di Giorgio, ndr). Giorgio era un amico e un grande promotore di Pesaro, è stato un grande collaboratore, il merito va a lui, ha dedicato la vita al nuoto. La conferma di questo prestigioso torneo è un merito”

 

Giorgio Tommasone, figura rappresentante la Camera di Commercio, ha spiegato come ci sia stata subito la “piena adesione della Camera di Commercio all’inizitiva che lavora anche per promuovere il territorio. Ma si tratta anche e soprattutto di un’iniziativa di carattere sportivo: ricordiamo che questi sport stanno superando, ad esempio, il calcio come seguito e praticanti”

 

Davide Catenacci, per la Pesaro Nuoto, ha sottolineato i “ringraziamenti. Portiamo avanti quello che è stato tracciato da Giorgio Marrollo. Ringraziamo Riviera Incoming, sappiamo delle difficoltà a reperire sistemazione alberghiere (a Pesaro, nel weekend, si registrerà il tutto esaurito, ndr). Il fatto di aiutare a promuovere Pesaro a promuovere questo, ci riempie di orgoglio. Ci piacerebbe farlo in altri periodi dell’anno, periodo magari meno saturi di eventi, allo scopo di sviluppare una fetta del turismo in questo momento di crisi. Ringrazio tutti i nostri partner pubblicitari”

Marco Forni, responsabile tecnico della Pesaro Nuoto, si è concentrato sul “lavoro di piscina”: “Questa è una creatura di Giorgio Moarrollo, nata così come Giorgio ha voluto a suo tempo la creazione di una piscina a Pesaro. Noi stiamo cercando di portare avanti questa sua creatura dignitosamente. In memoria di Giorgio. Questa, pur essendo un’annata di stenti, sarà per fortuna una edizione con numeri da record: 45 società partecipanti, abbiamo dovuto dire no a società che volevano venire a Pesaro. Ci saranno 900 atleti, 2995 complessivamente impegnati in gara. Ci saranno società con grosso blasone come la Nuoto Livorno, la Banca Nuoto Montebelluna, Gymnasium Prodenone, con cui abbiamo rapporti di amicizia e gemellaggio, con cui c’è anche uno scambio di case-famiglie. Lo sport non è solo agonismo ma anche relazione sociale. Una formula che Giorgio ha sempre voluto, anche quest’anno abbiamo in programma due finali notturne in onore di Filippo Magnini ma anche dei ranisti che, per fortuna, la scuola nuoto di Pesaro ha saputo tirare fuori: Vincenzetti e Giorgetti su tutti. Le finali saranno quindi sabato alle ore 21.15 e venerdì sera alle ore 21”. Un’arena immersa nel verde, di notte: uno spettacolo nello spettacolo. “I marchigiani sono rappresentati da tutte le società della regione – ha rimarcato Forni -. Il meeting diventerà internazionale? Abbiamo avuto resistenze perché concomitante al Sette Colli. L’obiettivo è quello di portarlo a livello internazionale. Questo è comunque oggi un torneo giovanile nazionale assoluto: con atleti dai 12 a 24 anni”. La Pesaro Nuoto, vincitrice della scorsa edizione, porterà 165 ragazzi (con il Pool pesaro nuoto team composto anche daFabriano, Urbania, Matelica, Jesi, Cagli).

Foto di gruppo per partner e organizzatori

Si inizierà venerdì 200 stile libero e 200 misti (si inizia alle 15), con finali alla sera alle 21. La mattina non abbiamo niente: tutto terminerà domenica a pranzo, in modo da far godere la città dopo le gare”.

Contento l’assessore comunale allo sport, commercio e gioco Enzo Belloni: “C’è un orgoglio particolare, perché facciamo del turismo sportivo il nostro fiore all’occhiello. Usare gli eventi sporitvi come veicolo di promozione del territorio è un bel vantaggio. Chi viene qui per lo sport e poi si trova bene, è meglio di tanti investimenti alla Bit. Far vivere a 500 persone che vengono qui per il nuoto, Pesaro, è meglio di tante altre iniziative. Giorgio Marrollo è stato il primo a credere in questo. Questa città ha investito molto nello sport e nelle struttiure sportive. Speriamo di partire al più presto con i lavori del campo scuola”. Turismo motivazionale, quindi, come nuova frontiera.

 

“Va detto – ha sottolineato Ombretta Pepe, responsabile di Riviera Incoming – che è faticoso candidare e ottenere la realizzazione di eventi sportivi, le date non le scegliamo noi. Sono le federazioni che danno l’ok. Ben venga, quindi, quello che c’è. L’importante è che l’evento intanto ci sia. Poi, se si riesce a inserirlo in un calendario che soddisfa , ancora meglio”.

Alberto Paccapelo, presidente regionale del Coni, ha ringraziato l’assessore Belloni e spiegato che “Il Coni è immischiato in questa situazione finanziaria difficile, non sapremo che fine faremo. Per il momenro diamo il sostegno pieno a queste iniziative: anzi, ce ne fossero di più. Tutto fa di Pesaro una città gradevole. Poi, il livello agonistico è elevato. Speriamo che vada a buon fine la gara per la gestione e miglioramento della Piscina O. Berti del Parco della Pace, che non finisca accaduto come Fano…”.

Clicca qui per consultare il programma completo:

ROSSINI 2012 copertina

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>