E la ginnastica “invade” anche la pista ciclabile

di 

22 giugno 2012

 

PESARO – D’accordo, sono tante, tantissime e portano assai più di una boccata d’ossigeno per il settore turistico. Detto questo, però, niente autorizza a mancare di rispetto alle norme più elementari della convivenza civile.

 

L'invasione colorata delle giovani ginnaste

La foto illustra meglio di ogni commento quanto accaduto stamattina lungo la pista ciclabile di Viale Trieste – zona sud – dove chi pedalava si è trovato di fronte a un muro di giovanissime ginnaste e relativi accompagnatori/accompagnatrici. Impossibile passare, obbligatorio lasciare la pista e pedalare in strada, con il rischio di essere centrati dai veicoli in transito.

 

Non è la prima volta. Anche lo scorso anno – in occasione di appuntamenti con la ginnastica ritmica – abbiamo segnalato comportamenti poco corretti. Niente è stato fatto per spiegare che Pesaro, al contrario di altri centri, vanta una rete ciclabile degna di ogni elogio, ma se la si lascia abbandonata alla legge della giungla si rischia che un beneficio si trasformi in rischio.

 

Attenzione: non tutti si comportano male, anzi. Chi attendeva il bus all’altezza dell’Hotel Majestic aveva lasciato libero il passaggio, dividendo il gruppo tra marciapiede e pedana d’attesa. Invece, davanti al Continental, un disastro. E ancor più assurdo un pullman con la scritta Mataluna posizionato sulla pista ciclabile in Piazzale Trieste.

 

Colpa di chi arriva da fuori, ma anche di chi non informa gli ospiti degli obblighi.

 

E martedì pomeriggio si inaugurerà l’ultimo tratto di pista tra il porto e Fosso Sejore, all’altezza della ferrovia, Ne vedremo di tutti i colori senza interventi dei vigili urbani.

 

 

Un commento to “E la ginnastica “invade” anche la pista ciclabile”

  1. Ripeto, Murgia ha ragione, adesso da ciclista la pensa così, mentre una volta da indefesso podista munito di contapassi diceva cose diverse. Contro i ciclisti….
    D.Pantonieri

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>