Iva sulla Tia, ecco i primi rimborsi

di 

26 giugno 2012

PESARO – In assenza – per ora – della risoluzione della vicenda da parte del Governo, in via interpretativa, preannunciata dal Vice Ministro all’Economia Vittorio Grilli, la querelle originata dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 238/2009 (che ha affermato l’illegittimità del pagamento dell’Iva), ribadita di recente dalle svariate sentenze della Cassazione, inizia a produrre i primi risultati per i contribuenti.

Benedetto Pansini

Il difensore civico Benedetto Pansini

“Scatta infatti la ripetizione dell’indebito per coloro che si sono visti applicare l’Iva in bolletta negli anni scorsi dall’Azienda – spiega il dottor Benedetto Pansini, difensore civico del Comune di Pesaro -. Ad affermarlo è la sentenza n. 3982/2012, pubblicata dalla prima sezione civile del Giudice di Pace di Genova, che ha ammesso la restituzione dell’Iva illegittimamente applicata sulle bollette, con rivalutazione monetaria ed interessi moratori. A quando un “ravvedimento attuoso” anche da parte di Marche Multiservizi. Oppure ci si attende di essere sommersi da ricorsi?”.

 

 

Il Difensore Civico

Comune di Pesaro

dott. Benedetto Pansini


Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>