Ufficiale: Peppe Magi è il nuovo allenatore della Vis

di 

29 giugno 2012

PESARO – Peppe Magi è il nuovo allenatore della Vis: sarà presentato ufficialmente questo sabato, alle ore 12.30. Il mister viene promosso dalla guida tecnica della Juniores nazionale vissina, con cui negli ultimi due anni ha ottenuto importanti risultati, a quella della prima squadra. Non una novità: il nome di Magi era fortemente balzato in testa, nelle ultime ore, nella lista dei pretendenti sorpassando anche la candidatura di Bebo Angelini (Vismara). Mister giovane (41 anni), vissino doc (è stato attaccante della banda biancorossa tra il 1988 e il 1991 ) e già con alcune esperienze in prima squadra, nell’ultima stagione, come vice di Simone Pazzaglia (con alcune presenze da primo allenatore, in panchina, per la concomitante squalifica dello stesso Pazzaglia come nel derby, perso, contro la Sambenedettese al Benelli). Con l’arrivo di Bonvini era stato riportato a gestire esclusivamente la guida tecnica della Juniores: ora, la grandissima chance.

Giuseppe Magi, nuovo allenatore della Vis Pesaro

Da calciatore era un bomberissimo, quello che ora servirebbe proprio alla Vis: 168 gol in carriera con Vis Pesaro (C1 e C2) e, in D, con Senigallia, Tolentino, Riccione, Grosseto, Sant’Arcangelo, Jesina, Cattolica, San Sepolcro. E pensare che aveva iniziato da centrocampista. Poi Nicoletti lo trasformò in attaccante facendolo esordire nel 1988-89 in C1 con la prima squadra: nella foto ufficiale dell’epoca si trova seduto tra Perrotti (poi capocannoniere vissino della stagione con 9 reti) e Gigi Sacchi (poi finito, l’anno successivo, alla Fiorentina in A). Un attaccante che ha continuato a fare gol fino a 4 anni fa quando, gli acciacchi del mestiere, hanno avuto la meglio e lo hanno costretto al ritiro a 36 anni.

Con Magi, oltre a salvaguardare il budget a disposizione,  si segue la continuità: l’allenatore pesarese conosce lo spogliatoio, conosce i giovani, conosce l’ambiente. Si troverà in mano una squadra che, a meno di sorprese, sarà molto simile a quella che ha concluso la stagione scorsa. Linea difensiva quasi over e centrocampo giovane. Il punto di forza della nuova Vis sarà questo: il conoscersi benissimo mentre, in altre piazze, si preannunciano ricostruzioni imponenti e rivoluzioni.

La Vis dovrebbe ritrovare in blocco la difesa con Boinega a destra, Paoli e Santini centrali, Giovanni Dominici a sinistra. Centrocampo con Rossini esterno sinistro, Alberto Torelli in mezzo con un mister X over (in attesa che Omiccioli recuperi), e un esterno  che potrebbe essere l’ex fanese Tommaso Angelelli, classe ’92, (a meno che Zonghetti non decida di rimanere e non accettare le sirene del Vismara). In attacco, si giocheranno il posto Vicini, Ridolfi (che però potrebbe giostrare anche più indietro) e un attaccante di peso (Duranti non sarà riconfermato). In porta ci saranno o Foiera (che quindi garantirebbe il posto di under a Ridolfi) o un portiere under (classe ’93). Senza contare, ovviamente, che durante un campionato lungo e difficile come quello di Serie D le gerarchie e le idee di partenza sugli under spesso possono cambiare (vedi l’esplosione, l’anno scorso, di Alberto Torelli).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>