Furti in abitazione, arrestato pericoloso albanese

di 

2 luglio 2012

FANO – I servizi straordinari di controllo del territorio svolti in maniera massiccia dai militari della Compagnia CC di Fano nell’ambito della pianificazione “estate tranquilla” iniziano a produrre i primi tangibili risultati. Infatti, l’altra notte, i militari della Stazione CC di Saltara sono intervenuti in Serrungarina, sorprendendo tre malfattori che, penetrati in un bar, erano riusciti a caricare su una bmw X 5 due piccole slot machine ed una macchina cambiamonete. Il conducente della bmw alla vista dei militari ha cercato di fuggire con l’auto ed il bottino ma i militari sono riusciti a bloccarlo traendolo in arresto dopo un breve inseguimento. Gli altri due complici, invece, si sono dileguati a piedi nelle campagne circostanti.

Carabinieri al lavoro

A quel punto sono confluite sul posto altre quattro pattuglie dei carabinieri ed è iniziata una caccia all’uomo che ha visto impegnate anche due unità cinofile dei CC di Pesaro e che è ancora in atto. Recuperata l’autovettura BMW, risultata rubata nella tarda serata di ieri a Mondolfo, unitamente all’intera refurtiva. Quanto asportato, del valore di oltre 40.000 euro, al termine dei rilievi tecnici di rito sarà così restituito ai legittimi proprietari. L’albanese arrestato, che ha riferito di chiamarsi SULA Agustin, è senza fissa dimora e farebbe parte di una pericolosa banda di albanesi dedita alla commissione di raid ladreschi in abitazioni ed esercizi commerciali che opererebbe in maniera itinerante sull’intero territorio nazionale. Sul conto dell’uomo, ritenuto socialmente pericoloso, sono in corso gli accertamenti del caso per pervenire all’individuazione delle esatte generalità (quelle che ha fornito sono chiaramente false) attraverso la comparazione in banca dati delle impronte digitali. Intanto, il 23enne albanese è stato rinchiuso nel carcere di Pesaro con le accuse di “furto aggravato e ricettazione in concorso”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>