Auf Wiedersehen Germania, la Nazionale Sorde ai quarti!

di 

3 luglio 2012

KONYA – Risultato storico per la Nazionale di basket sorde che conquista i quarti
di finale ai Campionati Europei di Konya (Turchia), mandando a casa la Germania. E’ stata proprio la vittoria sulle tedesche, strappata per soli due punti nella seconda giornata, a risultare decisiva e a regalare alle azzurre silenziose un risultato inatteso al termine del girone eliminatorio.

Nazionale Sorde

Dopo la sconfitta contro la Lituania, favorita per la medaglia d’oro, all’Italia – uscita comunque a testa alta dal confronto – non è rimasto che fare un tifo disperato per la Bielorussia che giocava subito dopo contro la Germania. Fra l’altro, una delle cestiste azzurre, è di origini bielorusse, ma ha ottenuto la cittadinanza italiana per matrimonio ed è stato forse anche per regalare un sorriso ad Aksana Khadarenka che le sue connazionali si sono impegnate nonostante fossero già qualificate. Col cuore in gola sugli spalti, poi abbracci e lacrime per una Nazionale che fino a due anni fa nemmeno esisteva. E che invece domani alle 18 si troverà di fronte la prima del girone B, la Grecia, cullando il sogno della semifinale. Merito del gran lavoro fatto dalla nuova coach Sara Braida che ha sistemato bene la squadra sul parquet e dato anche una forte scossa emotiva nello spogliatoio. Buona scelta del Dt Beatrice Terenzi che vede coronato il suo enorme e gratuito impegno verso questa realtà. Oggi Massimiliano Bucca, consigliere della Federazione Sordi, che ha lottato insieme a Fabio Gelsomini della Lips (lega italiana pallacanestro sordi) per convincere la Fssi a iscrivere le ragazze, è stato premiato. Così come sono gratificati gli sponsor e i sostenitori che hanno avuto fiducia nel progetto e le hanno aiutate a partire per la Turchia. Una vittoria della città di Pesaro che ha adottato la Nazionale sorde.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>