Notte della taranta e Note del tempo, martedì da non perdere

di 

9 luglio 2012

PESARO – Dal Salento fin sul lungomare di Pesaro come in un viaggio ideale sui ritmi della taranta. E’ ciò che prenderà vita martedì 10 luglio alle 21.15 nei giardini di viale Zara con l’evento Pesaro è Musica dell’anima – Aspettando la notte della taranta, curato dall’associazione Musica dell’anima (info. 330 912549).

L’evento è realizzato grazie alla preziosa partecipazione di Banca dell’Adriatico che, credendo fortemente nell’iniziativa, ne sostiene il progetto.

Suoni ricchi di tradizioni approdano nel cuore di Pesaro direttamente dalla calda Puglia, offrendo così la possibilità, a salentini e non, di gustare della buona musica di tradizione.

Nella caratteristica e originale serata danzante il gruppo musicale La leggera accompagnerà i ballerini della pizzica nelle antiche ronde, cerchi spontanei di persone dove all’interno si ballava la tradizionale tarantella e che si incarnavano nel fenomeno coreutico. Ed è per questo motivo che al pubblico non sarà richiesto di assistere solo passivamente, ma chi vorrà potrà cimentarsi nei passi incalzanti di questa danza.

Il tarantismo è senza dubbio il fenomeno culturale salentino più studiato.

La celebre pizzica tarantata rituale aveva il potere di curare attraverso la musica, la trance e la danza il morso della leggendaria taranta, che nella tradizione locale era il ragno velenoso capace di creare stati alterati di coscienza e di indurre a una danza estatica dal potere catartico, con mani insanguinate che percuotevano tamburelli su ritmi ipnotici, mischiati in danze infuocate che si protraevano per ore e per giorni. Tutti elementi capaci di creare l’immagine di un orizzonte mitico molto affascinante, trasformando la reviviscenza di una danza popolare in un vero e proprio fenomeno di moda, lo stesso che nel Nord Italia sta riscuotendo un grande successo dato soprattutto dalla forte componente aggregativa e socializzante.

La rassegna musicale Aspettando la notte della taranta sarà in programma anche nelle serate di martedì 17 luglio in viale Trieste, martedì 24 e sabato 28 in piazzale della Libertà, ospitando proprio nell’ultimo appuntamento il Canzoniere grecanico salentino, il primo e più antico gruppo di musica popolare, formatosi in Puglia nel 1975. Il Canzoniere apre il Concertone della Notte della Taranta a Melpignano vicino Lecce, esibendosi di fronte ad oltre centomila persone. Acclamato da pubblico e critica con 16 album e innumerevoli spettacoli tra Stati Uniti, Canada, Europa e Medio Oriente, il gruppo ha fatto la storia della world music italiana, venendo riconosciuto nel 2010 dal MEI come Miglior Gruppo Italiano di Musica Popolare. L’affascinante dicotomia tra tradizione e modernità caratterizza la loro musica. Il gruppo è composto dai principali protagonisti dell’attuale scena pugliese, che reinterpretano in chiave moderna le tradizioni della loro terra.

Un momento della conferenza di presentazione

Guidato dal tamburellista e violinista Mauro Durante, che ha ereditato la leadership dal padre Daniele nel 2007, il CGS continua a innovare e a rappresentare la musica italiana nel mondo, collaborando con artisti del calibro di Ludovico Einaudi, Piers Faccini, Ballake Sissoko, Ibrahim Maalouf, Fanfara Tirana, Stewart Copeland dei Police, e portando la voce di un territorio musicale che con la pizzica ha sempre manifestato la propria identità. A soli 26 anni Mauro Durante è assistente musicale del maestro concertatore dellaNotte della Taranta Ludovico Einaudi. Gli spettacoli del CGS sono una vera e propria esplosione di energia, passione, ritmo e magia.

Pesaro è Musica dell’anima – Aspettando la notte della taranta è un’iniziativa che fa parte del programma di accoglienza turistica Tutta l’estate che vuoi organizzata dall’Assessorato allo sviluppo economico, turismo, sport e gioco del Comune di Pesaro con la partnership di Banca di Pesaro.

Info. Comune di Pesaro – Unità Organizzativa Turismo 0721 387105


Gocce di pietra, note nel tempo

Dalla marchesa Vittoria ai nostri giorni, gioielli e musica nei dolci pomeriggi pesaresi: tutti i martedì del mese il cortile dei Musei Civici e la piazzetta Mosca accolgono un ciclo di incontri insieme alla presentazione di abiti e gioielli

PESARO – Dall’arte dei Musei Civici alle suggestioni di Casetta Vaccaj, la dimora più antica della città: storie, ricordi e bellezza si incontrano in un percorso di note leggere, musica e tempo che prende forma in un ciclo di conversazioni in programma tutti i martedì di luglio alle ore 18.30 nel cortile di palazzo Mosca e nella piazzetta Mosca. L’iniziativa, che nasce da un’idea di Sandro Forlani, è promossa da Casetta Vaccaj Cafè e Della Rovere in collaborazione con gli assessorati alla Cultura e al Turismo del Comune di Pesaro.

Al termine di ogni conferenza, Della Rovere Gioielli di Mondavio e il liceo artistico “F. Mengaroni” presentano le loro collezioni di gioielli e abiti legate al tema trattato nell’incontro. Le sfilate si terranno nella piazzetta Mosca allestita per l’occasione dalla Casetta Vaccaj Cafè e saranno accompagnate da un commento musicale per voce e tastiere a cura di Veronica Brualdi e Gianluca Del Prete.

L’ingresso agli incontri è gratuito.

Informazioni 0721 69201, www.pesarocultura.it

Calendario incontri

martedì 10 luglio_Forme e colori. La pietra diventa gemma

con Monica Buja

> martedì 17 luglio_Dalle pietre energia e simbolismi. La cristalloterapia

con Maurizio Di Massimo

> martedì 24 luglio_La natura si fa gioiello. Dall’elemento naturale all’oggetto prezioso

con Marcella Tinazzi

> martedì 31 luglio_Suggestioni dal mare. Tutti i colori e le forme dell’acqua

relatori Giuseppe Balzano, Michele De Simone

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>