“Luxuria, perché patrocinio della Provincia?”. Polemica

di 

12 luglio 2012

da Davide Ditommaso (Forza Nuova) riceviamo e pubblichiamo:

 

PESARO – Apprendiamo che l’assessorato alla cultura della provincia di Pesaro e Urbino patrocinerà la presentazione di un romanzo scritto dal signor Vladimiro Guadagno, alias Luxuria, ennesima opera di fantasia che riprende lo stucchevole filone del vittimismo omosessuale.

Vladimir Luxuria

Se per molti aspetti la cosa non stupisce dovrebbe quanto meno far riflettere sulla impressionante faziosità di questa amministrazione provinciale, che a dispetto di un ruolo istituzionale super partes continua a nutrire forti simpatie verso i gruppi di potere della dissoluzione e della devianza. Come possa il libro di un personaggio creato dal gossip scandalistico essere culturalmente interessante rimane un mistero. A meno che la cosa non si interpreti come pura sudditanza del signor Davide Rossi nei confronti delle minoritarie quanto potenti lobby gay. Lobby che con lo stratagemma del vittimismo intendono ispirare tenerezza e simpatia nell’ opinione pubblica per le proprie bizzarre istanze. Forza Nuova ritiene che l’ unica cultura degna di patrocinio sia quella che ha plasmato il nostro territorio secondo canoni di bellezza superiore nel solco della tradizione Romana e Cristiana.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>