Soffio per la vita, controllati 215 veicoli: 4 patenti ritirate

di 

12 luglio 2012

PESARO – Anche per la stagione estiva 2012, sul litorale di questa Provincia, ha preso avvio la campagna di prevenzione denominata “Un soffio per la vita”, rivolta principalmente ai giovani che, nei fine settimana, uscendo dai locali si pongono alla guida in stato di ebbrezza, con conseguenti pericoli per la propria e l’altrui incolumità.

Il progetto, deciso in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, viene attuato con il coinvolgimento della Questura di Pesaro e Urbino, del Commissariato di P.S. di Fano, della Polizia Stradale, dei Carabinieri, della Polizia Municipale e degli operatori della Protezione Civile. Questi ultimi, nei pressi dei locali di divertimento e delle discoteche, svolgono un’attività informativa e di verifica dello stato psicofisico delle persone, prima che queste si pongano alla guida di un veicolo, mediante l’utilizzo di precursori “alcool – blow”. Tale attività, quale volontario pre – test, senza alcun valore sanzionatorio, costituisce una preziosa indicazione ai giovani perché evitino inutili rischi.

Durante i controlli effettuati dalla Polizia di Stato nelle nottate fra il 6 ed il 7 ed il 7 e l’ 8 luglio 2012 a Pesaro e Fano, sono state identificate 230 persone, controllati 215 veicoli, effettuate 230 verifiche con alcool blow, contestate 15 infrazioni al Codice della Strada, di cui 4 per guida in stato di ebbrezza alcolica, con conseguente ritiro delle patenti. L’attività proseguirà nel corso delle prossime settimane.

In mattinata di ieri si è tenuta la visita ufficiale alla Questura di Pesaro e Urbino del Professor Armando Ginesi, Console Onorario della Federazione Russa di Ancona, con giurisdizione nelle Marche.

Il predetto Diplomatico Onorario ha incontrato il Questore Dr. Italo D’Angelo con il quale ha affrontato tematiche inerenti il transito e la sicurezza dei cittadini di quella Nazione, che nel corso dell’anno visitano numerosi la nostra Provincia.

La Provincia di Pesaro e Urbino, infatti, nel tempo ha consolidato ed ampliato i rapporti con la Federazione Russa, in particolare per quanto concerne il turismo ed il commercio, divenendo meta di viaggi organizzati e sede di eventi culturali.

Il Professor Ginesi, nato a Jesi (AN) il 6 marzo 1938, è un affermato critico d’arte. Professore Emerito di Storia dell’arte, Ordinario presso l’Accademia di belle Arti di Macerata ed iscritto all’Ordine dei Giornalisti, ha collaborato con alcune delle principali testate nazionali. Console Onorario dal settembre 2006, Cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Commendatore dell’Ordine della Stella della Solidarietà e Grande Ufficiale dell’Ordine Equestre di S. Agata della Repubblica di S. Marino, Egli è stato insignito, nel dicembre 2009, dell’Onorificenza al Merito Diplomatico Russo e successivamente è stato nominato Membro d’Onore dell’Accademia Imperiale dell’Arte Russa e Presidente Onorario della Riviera Slava.

Visita al Questore Italo D’Angelo del Console Onorario Federazione Russa di Ancona Armano Ginesi

La Federazione Russa dispone in Italia di otto consolati (oltre alla Sezione Consolare dell’Ambasciata di Roma) a Bolzano, Genova, Milano, Venezia, Verona, Ancona, Firenze e Palermo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>