Il pesarese Angelini scheggia tricolore nei 200 metri categoria promesse

di 

16 luglio 2012

MACERATA – Il 22° Trofeo Città di Macerata, allo stadio Helvia Recina, ha assegnato quest’anno i titoli marchigiani juniores (under 20) e promesse (under 23), con gare aperte anche ad atleti di altre categorie. Sfide combattute nello sprint: sui 200 metri precede tutti in 21”35 (vento -0.1) il pesarese Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata), bronzo tricolore promesse, e si prende così la rivincita nei confronti di Julius Kyambadde (Atl. Maxicar Civitanova), classe ’89, che si era imposto nei 100 metri in 10”60 (+1.8) con tre centesimi di vantaggio su Angelini, portacolori del club organizzatore.

Angelini, Macerata 2012

In evidenza il 19enne Lorenzo Veroli (Atl. Maxicar Civitanova), al primo anno tra gli under 23, che realizza il record personale nei 400 piani con 48”92 e poi si aggiudica in 53”49 la gara dei 400 ostacoli, nella quale è stato finalista ai recenti Assoluti di Bressanone. Dietro di lui arriva l’osimano Tommaso Giuliodori (Tecno Adriatletica Marche), terzo classificato dei Campionati italiani juniores, fermando il cronometro su 54”31 mentre nei 110 ostacoli l’aviere Andrea Cocchi fa 14”41 con vento nullo. Tra le donne, la più veloce nelle batterie dei 100 metri con 12”25 (+0.1) è la sammarinese Martina Pretelli (Olimpus), che parteciperà ai prossimi Giochi Olimpici di Londra, ma in finale viene superata per quattro centesimi da Ilaria Giretti (Sport Atl. Fermo), prima in 12”45 (-1.8). E nei 200 metri prevale con 26”60 (-1.4) la compagna di squadra Yessica Stortini Perez (Sport Atl. Fermo), a sua volta vicecampionessa tricolore della 4×100 promesse, invece si piazza terza assoluta Annalisa Gambelli (Sef Stamura Ancona) che corre in 27”45, anche se aveva fatto meglio due settimane fa a Fermo con 27”12 per realizzare il primato italiano master MF45. Impegno insolito per la promessa Chiara Natali (Sport Atl. Fermo) sugli 800 metri, chiusi in 2’10”79.

La manifestazione era valida anche come Campionato italiano Avis, mentre il 22° Trofeo Città di Macerata ha premiato le migliori prestazioni tecniche under 18 nelle due giornate: per la prima Emanuele Salvucci (Atl. Avis Macerata) con 54.77 nel giavellotto e Agnese Marcucci (Cus Camerino), 1’01”72 sui 400 metri, nella seconda invece Alessandro Cenci (Sef Stamura Ancona), 1.91 nell’alto, e Ilaria Bonafoni (Atl. Fabriano), 26”70 sui 200 metri. Nei Campionati regionali hanno poi fatto doppietta di titoli anche lo junior Nicolò Marinelli (Sport Atl. Fermo), oro su 200 e 400, la promessa Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata), peso e giavellotto, oltre alle juniores Dajana Flamini (Sport Atl. Fermo, 100 e 200 metri), Federica Perticarini (Atl. Avis Macerata, 800 e 1500) e Daniela Fortuna (Sport Atl. Fermo, peso e martello).

 

 

RISULTATI

Campionati regionali juniores e promesse (Macerata, 14-15 luglio)

 

Promesse maschili (nati negli anni 1990-91-92). 100 e 200: Lorenzo Angelini (Atl. Avis Macerata) 10”63 (+1.8) e 21”35 (-0.1); 400 e 400hs: Lorenzo Veroli (Atl. Maxicar Civitanova) 48”92 e 53”49; 800: Andrea Grelloni (Cus Camerino) 2’01”64; 5000: Tommaso Pellegrini (Sef Stamura Ancona) 16’51”12; 110hs: Marco Piampiani (Atl. Avis Macerata) 16”35 (0.0); alto: Emanuele Baldassarri (Atl. Maxicar Civitanova) 1.80; asta: Leonardo Ottaviani (Atl. Avis Macerata) 4.00; triplo: Matteo Picchietti (Atl. Maxicar Civitanova) 13.61 (+2.6); martello: Alessandro Ancillai (Atl. Avis Macerata) 37.58; 4×100: Atl. Maxicar Civitanova (Emanuele Baldassarri, Matteo Picchietti, Andrea Malaccari, Leonardo Basili) 45”04.

 

Juniores maschili (1993-94). 100: Jean Colmenarez Feliz (Sef Stamura Ancona) 11”12 (+1.8); 200 e 400: Nicolò Marinelli (Sport Atl. Fermo) 22”88 (-0.1) e 50”04; 800: Tasfay Baleani (Atl. Avis Macerata) 2’04”94; 1500: Paolo Cerretani (Tecno Adriatletica Marche) 4’36”07; 5000: Cesare Vici (Gp Lucrezia) 18’02”48; 400hs: Tommaso Giuliodori (Tecno Adriatletica Marche) 54”31; lungo: Riccardo Carloni (Cus Urbino) 6.12 (+1.1); triplo: Fabio Curzi (Sef Stamura Ancona) 12.26 (-0.1); peso: Leonardo Malatini (Tecno Adriatletica Marche) 11.51; disco: Ilario Santucci (Asa Ascoli Piceno) 40.34; giavellotto: Joel Enrico Giorgi (Asa Ascoli Piceno) 52.71; marcia 10km: Matteo Rogante (Tecno Adriatletica Marche) 49’26”38; 4×100: Sport Atl. Fermo (Andrea Sabatini, Matteo Totò, Gian Lorenzo D’Amico, Nicolò Marinelli) 43”67.

 

Promesse femminili. 100: Ilaria Giretti (Sport Atl. Fermo) 12”45 (-1.8); 200: Yessica Stortini Perez (Sport Atl. Fermo) 26”60 (-1.4); 400: Roberta Zucchini (Atl. Montecassiano) 59”77; 800: Chiara Natali (Sport Atl. Fermo) 2’10”79; 100hs: Daniela Spadoni (Sport Atl. Fermo) 15”79 (-1.4); 400hs: Rebecca Capponi (Tecno Adriatletica Marche) 1’07”09; alto: Sara Porfiri (Atl. Avis Macerata) 1.60; peso e giavellotto: Ornella Kelly Nya Yanga (Atl. Avis Macerata) 10.04 e 32.40; disco: Michela Colli (Tecno Adriatletica Marche) 35.53.

 

Juniores femminili. 100 e 200: Dajana Flamini (Sport Atl. Fermo) 13”43 (-1.8) e 27”70 (-1.4); 400: Elisa Morganti (Sport Atl. Fermo) 1’02”83; 800 e 1500: Federica Perticarini (Atl. Avis Macerata) 2’35”23 e 5’15”19; 5000: Ilaria Sabbatini (Atl. Avis Macerata) 19’54”53; 400hs: Jenny Mascia (Cus Urbino) 1’06”83; alto: Sara Rocchetti (Sport Atl. Fermo) 1.40; asta: Marina Santarelli (Sport Atl. Fermo) 3.00; lungo: Eleonora Tardelli (Asa Ascoli Piceno) 4.88 (+1.2); triplo: Isiuwa Aigbogun (Atl. Avis Macerata) 10.71 (-0.2); peso e martello: Daniela Fortuna (Sport Atl. Fermo) 7.91 e 37.39; disco: Laura Silenzi (Sport Atl. Fermo) 25.05; giavellotto: Eunice Sekyere Osei (Sef Stamura Ancona) 22.06; marcia 5km: Veronica Botticelli (Tecno Adriatletica Marche) 29’21”43.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>