Barriere antirumore, da Di Domenico una mozione d’urgenza per alzarle

di 

17 luglio 2012

di Alessandro Di Domenico*

PESARO – Nonostante le segnalazioni e gli appelli di oltre due mesi fa, le barriere antirumore allestite per la terza corsia dell’autostrada continuano a rimanere basse e continuano a montarle lungo il tratto della Interquartieri. Si rende necessaria una mozione d’urgenza che faccia chiarezza su questo caso.

Le assicurazioni e le argomentazioni dell’assessore Pieri che rispose a un’interrogazione a riguardo, sembrano non siano giunte ad Anas e ad Aspi, ed anzi, non curanti della preoccupazione dei cittadini e dei loro rappresentanti politici, continuano a far montare barriere basse.

La mozione protocollata questa mattina chiede: “Per tutto ciò premesso, il Consiglio Comunale impegna il Sindaco e la giunta ad:

– invitare ASPI ed ANAS a sospendere l’attuale allestimento delle barriere antirumore, almeno di quelle come già montate e ritenute troppo basse e senza parte terminale in trasparenza
– invitare ASPI ed ANAS alla realizzazione di Barriere antirumore più alte e protettive, soprattutto in prossimità di caseggiati e singole abitazioni
– di valutare anche l’inserimento di elementi in trasparenza per offrire maggiore visibilità soprattutto in aree verdi o di pregio, così come già si notano in altri tratti autostradali”
– di prevedere, sulla Interquartieri che verrà raddoppiata, la realizzazione di barriere antirumore più alte delle attuali dotandole anche di elementi trasparenti.

E’ chiaro che il sindaco e l’assessore Pieri non possono solo “fidarsi” degli studi o dei progetti di società Autostrade o di Anas; è evidente che occorre ascoltare anche la sensibilità dei cittadini e ammettere che in altri tratti autostradali le barrire sono molto più alte e di diversa realizzazione così come si può evincere dalle foto che il consigliere comunale Alessandro Di Domenico ha scattato nel tratto Fano-Ancona.

Quindi come è passata la mozione, relazionata in Aula da Di Domenico, sulla necessità di invitare Anas ed Aspi a cominciare a mettere in cantiere anche le opere adduttorie, circonvallazione di Muraglia, Santa Veneranda , raddoppio interquartieri e bretella Gamba, almeno contestualmente alla realizzazione del casellino, occorre che venga approvata questa mozione urgentemente per evitare che poi non si possa più tornare a sanare le malefatte.

*Consigliere comunale Pdl

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>