I ladri lo istigano, lui spara: banda Rom, un arresto

di 

17 luglio 2012

FANO – Alla vista dei ladri aveva preso il fucile cercando di farsi personalmente giustizia. Uno di questi si è messo in ginocchio pregando di non essere colpito. L’altro si è nascosto sotto l’auto e uno solo, il più sfrontato, gli ha urlato: “Spara, spara… tanto avrei te la peggio”. Lui ha sparato lo stesso e ha fatto secche le ruote dell’auto, un’Audi S3, dei malviventi. Il fatto era avvenuto a Carrara di Fano, ieri mattina, dopo un tentato furto in una abitazione con il proprietario, all’interno, con le figlie, che stava dormendo.
Carabinieri San Costanzo

Carabinieri in azione

I ladri erano in tre e, con le gomme forate, sono state individuati dai carabinieri che ne hanno tratto in arresto uno. Le persone coinvolte, però, erano cinque, tutte di origini Rom e provenienti dal Bergamasco: oltre alla persona arrestata sono stati denunciati a piede libero altre quattro persone, due uomini e due donne, che avrebbero cercato di coprire il loro coinvolgimento denunciando il furto della loro macchina. Nella stessa operazione, i carabinieri hanno sequestrato una Peugeot che sarebbe servita da “palo”. Ora, resta da capire se al gruppo in questione siano da addebitare buona parte dei furti avvenuti tra Fano e Pesaro nelle ultime settimane.

Un commento to “I ladri lo istigano, lui spara: banda Rom, un arresto”

  1. daniele scrive:

    la prima reazione all’articolo è stata una risata per l’assurdità..
    la seconda reazione è stato puro odio per una “razza” che in realtà è più un “modo di vivere” e che oramai approfitta letteralmente del nostro sistema giudiziario.
    la terza è sensazione di impotenza perchè non posso nemmeno avere il piacere di far saltare la faccia a fucilate a questi ignobili abitanti del mondo senza poi essere condannato per omicidio. pur avendo fatto del bene e svolto un servizio pubblico.
    che amarezza…

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>