Da domani a ottobre, alla Fortezza Albornoz il museo archeologico e dell’armeria “Bella Gerit”

di 

19 luglio 2012

URBINO – Da venerdì 20 luglio apre nella parte alta della Fortezza Albornoz il Museo Archeologico e dell’Armeria Ducale del Montefletro “Bella Gerit”. Gli spazi sono aperti ai visitatori il venerdì dalle ore 15.30 alle 19.30, mentre il sabato e la domenica con orario 9.30-12.30/15.30-19.30.

La struttura museale sarà visitabile fino al mese di ottobre 2012, per poi riaprire i battenti nel mese di aprile 2013 (info Urbino Servizi 0722.2631, Assessorato comunale Attività produttive 0722.309.282/3 in orario di ufficio). Per gli urbinati l’ingresso è gratuito, mentre per chi viene da fuori territorio comunale il biglietto di ingresso costa 2 euro.

Il Museo è suddiviso in vari settori. Uno curato dal professor Mario Luni, dedicato ai reperti archeologici rinvenuti durante gli scavi di natura stratigrafica eseguiti dalla Soprintendenza Archeologica delle Marche. Un’altra porzione è riservata alla storia dell’equipaggiamento da guerra in uso tra il 1300 e il 1500, con una parte storica di armi originali, curata dal dottor Daniele Diotallevi, provenienti dalla Soprintendenza con sede a Urbino. Una ulteriore sezione è curata dalla associazione Ars Balistarum e da Pietro Barsotti, che da anni si dedica allo studio della cultura materiale del periodo medioevale e rinascimentale. Nella Fortezza sono esposte delle fedeli riproduzioni di armi da fuoco, per la maggior parte realizzate in base ai trattati di Francesco di Giorgio Martini.

“Come promesso – dice l’assessore comunale al turismo Francesca Crespini – riapre il Museo “Bella Gerit”, dando agli urbinati e ai turisti un ulteriore interessante luogo di visita. Chiuderemo a ottobre, ma abbiamo lavorato già in vista della riapertura della struttura, fissata per il mese di aprile 2013. Per il prossimo anno abbiamo già proposto il Museo ai circuiti del turismo scolastico e prevediamo l’abbinamento con attività di laboratorio e giochi di ruolo”.

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>