Grande tennis a Fano, un talent show della racchetta

di 

19 luglio 2012

FANO – Al Circolo Tennis Fano torna il grande tennis grazie al Torneo Internazionale Maschile da 15.000 $ più ospitalità in programma dal 21 al 28 luglio e giunto alla sua terza edizione.

Dopo il grande successo delle prime due edizioni si punta ancora sul campo maschile che in questa edizione, così come nella altre, offrirà grandi spunti tecnici garantendo spettacolo e divertimento al tanto pubblico presente. Di particolare rilievo quest’anno sarà l’alto tasso tecnico di giovani di assoluto valore internazionale.

Non va comunque dimenticata la grande tradizione fanese per eventi simili visto che fino al 2005 si sono giocati gli Internazionali femminili che sono arrivati ad avere un montepremi di $ 75.000.

“Dopo la scorsa edizione all’insegna del miglioramento sotto tutti i punti di vista e il successo della manifestazione come testimonia il tanto pubblico che ha partecipato oltre ogni più rosea aspettativa – afferma il Presidente del CTF Paolo Lungarini– ci siamo messi a lavorare per riportare questo prestigioso evento nella nostra città. Come presidente, anche a nome di tutti i consiglieri, voglio ringraziare tutti i collaboratori del Circolo Tennis Fano, la sensibilità della Regione Marche, della Provincia di Pesaro Urbino e del Comune di Fano. Un ringraziamento particolare va a tutti i partner tecnici ed economici che hanno deciso di supportarci in un momento davvero difficile; è la prova di una fiducia e un attaccamento esemplari ai valori di questo sport”.

Un momento della conferenza

“E’ una grande vetrina con tanti giovani di valore – afferma invece Federico Cinotti, direttore tecnico del torneo – anche se, guardando il ranking dei vari giocatori può sembrare che il livello si sia abbassato. Va detto comunque che c’è una contemporaneità insolita con altri tornei e l’imminente arrivo delle Olimpiadi. Siamo orgogliosi di avere con noi giovani di caratura internazionale come Donati, Napolitano e Licciardi, nonché dei graditi ritorni come quelli di Miccini, Marchegiani e Della Tommasina”.

Anche in questa edizione al Circolo Tennis Fano la testa di serie numero uno sarà italiana: si tratta di Claudio Grassi, numero 332 al mondo. Gli Internazionali di Fano, anche quest’anno diretti da Federico Cinotti, vedranno anche la presenza del polacco Przysiezny (342) che è arrivato ad essere addirittura numero 76 del ranking ATP meno di due anni fa e che si è già portato a casa oltre mezzo milione di dollari in carriera. Attenzione al tedesco Baumann (364) mai stato personalmente così in alto nella classifica mondiale.

Per quanto riguarda gli altri partecipanti al tabellone principale (main draw) spicca la presenza del campano, ma catalano d’adozione, Lorenzo Giustino (482) capace di scalare ben trecento posti in due mesi in classifica mondiale e reduce dal suo primo successo da professionista ottenuto poche settimane fa ad Izmir in Turchia. Da segnalare anche il gran momento di forma dell’elvetico Ehrat (427) che solo nell’ultima settimana ha scalato ben 57 posizioni nel ranking ATP. Tornando agli italiani ecco il talentuoso Trevisan (653) e l’esperto Viola (693). Quattro le wild cards assegnate: l’organizzazione ha scelto il rumeno Vasile Antonescu (1825) campione di Romania under 18 nel 2008 e sconfitto nelle prequalificazioni a Roma da Cecchinato. L’altra wild card dell’organizzazione va al classe 1995 Matteo Donati che in coppia con Pietro Licciardi, prima wild card della Federazione, ha conquistato la finale Under 18 di Wimbledon. La Federazione chiama a Fano anche il talentuoso Stefano Napolitano, classe 1995 che ha raggiunto l’undicesimo posto nella classifica mondiale Juniores. Lui, Quinzi e il già citato Donati hanno perso la finale di Coppa Davis Juniores contro l’Inghilterra. Napolitano è stato inoltre chiamato in Svizzera insieme ad altri ritenuti tra le più forti promesse del mondo.

Testa di serie del tabellone di qualificazione è l’italiano Claudio Fortuna (780) dato in gran forma dopo aver guadagnato ben 83 posti nell’ultimo aggiornamento ATP; torna a Fano Fioravante (979) e il recanatese Giacomo Miccini (1051) salito alla ribalta delle cronache per aver conquistato il titolo europeo under 14 ed essere stato sparring partner di Rafael Nadal.

I tennisti iscritti a questo tabellone, sono in totale 32 e inizieranno a sfidarsi nella tarda mattinata di sabato 21 luglio e proseguiranno anche domenica 22 luglio. Qua le wild cards sono 6: l’organizzazione ha scelto il giovanissimo pesarese Nicolò Nardi, un sedicenne che in coppia con Quinzi ha ottenuto il titolo italiano a squadre under 12. L’altra wild card è andata ad un campione italiano under 14 militante della A.T. Macerata ossia Nicolas Compagnucci. A loro due si aggiunge, sempre invitato dall’organizzazione, James Lake (496) un australiano che è stato anche 224 al mondo.

Per il tabellone di qualificazione, la Federazione ha invitato invece il ’94 Davide Galoppini, il ’95 Giovanni Rizzuti e il ’91 Ettore Zito (1522).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>