Fano, successo da stadio per “Pink Floyd, la storia, la leggenda”

di 

23 luglio 2012

 

FANO – Grande successo ed emozioni per “Pink Floyd, la storia, la leggenda”, la serata dedicata alla storia del mitico gruppo inglese che ieri sera ha registrato il tutto esaurito alla Corte Malatestiana.

 

Biglietti terminati da una settimana e tante, tantissime le richieste per uno spettacolo multimediale complesso che vedeva sul palco oltre all’Orchestra Sinfonica Rossini e alla tribute band anconetana DNA, tre voci recitanti e le immagini salienti degli avvenimenti della storia del Novecento oltre a quelle dei Pink Floyd. Una serata che ha raccontato dalle origini della band di Roger Waters e compagni (nel 1965) e tutto ciò che nel mondo accadeva in quegli anni, fino ai giorni nostri. Un affascinante percorso raccontato dai testi di Claudio Salvi (che ha ideato lo spettacolo), e dalle voci di Fabrizio Bartolucci e Marco Florio, scandito dalle musiche dei Floyd. I maggiori successi hanno accompagnato le vicende dell’umanità e quelle della band in un crescendo di emozioni.

 

Sul palco i protagonisti sono stati l’Orchestra Sinfonica Gioachino Rossini di Pesaro guidata dal maestro Roberto Molinelli che ha anche scritto gli arrangiamenti dei 10 brani in scaletta e la cover band DNA, una delle migliori formazioni in Italia specializzata nella riproposizione dei brani dei Pink Floyd. Guidati dai chitarristi Paolo Fiorini e David Mancinelli, i DNA assieme all’Orchestra Sinfonica Rossini e all’abile bacchetta di Molinelli hanno saputo ricreare la magia dei concerti dei Pink Floyd.

 

Da Shine on your crazy diamond a The great gig in the Sky; da Time a Money; da Wish you were here a Learning to fly; da High Hopes a Confortably numb; da Speake to me a Breath mentre un vero e proprio boato ha accompagnato le note della mitica Another Brick in the wall. I quasi mille della Corte hanno accompagnato ogni uscita dei musicisti applaudendo in piedi ogni brano. Entusiasmo ed emozioni come non si provavano da tempo per un concerto in verità molto atteso e sul quale si erano appuntate le attenzioni di molti.

 

Tra gli spettatori del concerto che apre la stagione di Musica a Corte, il sindaco di Fano Stefano Aguzzi, gli assessori Cucuzza e Mancinelli per una serata che rimarrà di certo nella storia delle estati musicali fanesi e che per il direttore artistico Saul Salucci può rappresentare l’inizio di un affascinante percorso.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>