Nuovo stadio, firmato il disimpegno. Ora si riparte da zero, o quasi

di 

25 luglio 2012

PESARO – Questa mattina c’è stato il disimpegno ufficiale, per il nuovo stadio di Pesaro, tra Spinosa e Aspes davanti a un notaio. Una firma che servirà da svolta ma che, di fatto, sottolinea l’errore compiuto quasi dieci anni fa.

Tifosi Vis in occasione del derby con la Samb

Tifosi Vis in occasione del derby con la Samb

Secondo Valter Eusebi, consigliere comunale di minoranza, ai microfoni di Radio Città “la cattiva gestione di questo strumento, il project financing, ha dato al privato dei benefici e una perdita di 400-500 mila euro da parte del Comune. Noi auspiachiamo che ora non ci siano ulteriori perdite di tempo”.

 

Un commento to “Nuovo stadio, firmato il disimpegno. Ora si riparte da zero, o quasi”

  1. marco scrive:

    io farei abbattere le palazzine!!! che vergogna!! e ancora si costruisce vedi vismara, largo ascoli piceno etc etc

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>