Tennis Fano, primo turno del main draw: ok tutte le teste di serie

di 

25 luglio 2012

FANO –  Si è concluso il primo turno del tabellone principale al Circolo Tennis Fano nella 3° edizione degli Internazionali e la prima sorpresa è proprio che non ci sono sorprese. Tutte avanti le otto teste di serie: non era mai accaduto nelle due precedenti edizioni.

La testa di serie numero 2 Przysiezny soffre solo ad inizio gara col rumeno Antonescu, va sotto 4-2, ma chiude 6-4 a proprio favore mostrando colpi che spiegano perchè è arrivato ad essere il numero 76 al mondo solo due anni fa. Il secondo parziale non porta insidie al polacco (6-2).

Il tedesco Bauman agli Internazionali di Tennis di Fano

Desta un ottima impressione il tedesco Baumann (3) che batte Fioravante mostrando ottimi colpi mancini che spengono ogni velleità dell’azzurro di portare a casa un match chiuso dal numero 364 del mondo 6-4 6-3.

Bene anche lo spagnolo Checa-Calvo (5) che, pur chiudendo in due set, deve faticare con l’ostico svizzero Marti: 6-3 7-5 per l’iberico che avanza al turno successivo grazie ad una maggiore freddezza nei momenti caldi del match.

A tenere alti i colori elvetici ci pensa Ehrat (4) che si sbarazza di Bosio in due set (6-1 6-3) senza mai mostrare momenti di difficoltà. Turni agevoli anche per Zekic (6), che supera Licciardi con un doppio 6-3, e per Comporto (8) che la spunta 6-4 6-2 sul francese Pepe. Vince facile anche Wettengel su Zito. Molto bene il giovane nazionale Napolitano che spazza via Volante con un netto 6-2 6-3, meno il suo compagno Donati che parte bene col quotato Torroni, ma dopo aver gettato alle ortiche il primo set, perso al tie break, cede 6-4 nel secondo set facendo vedere comunque grandi cose in prospettiva futura. Ricordiamo che stiamo parlando di un classe ’96.

Da segnalare anche il 6-1 6-2 di Cristian Rodriguez (fratello di Oscar) al lucky loser Della Tomassina in campo al posto dell’infortunato Leonte.

Discorso a parte lo merita il match serale disputatosi sul campo centrale dove si affrontavano Galovic e Marchegiani; tantissimo pubblico che ha assistito a quello che ad oggi è stato indubbiamente l’incontro più bello di questa edizione. Galovic è avanti di quasi 800 posti nel ranking ATP rispetto al suo avversario, ma la contesa è tiratissima. Il primo set va ad un ottimo Marchegiani che passa 7-5. Galovic non si scompone e nonostante un problema al piede riesce a chiudere 6-3 i due set seguenti conquistando una bella vittoria. Match davvero intenso con grandi colpi, palle contestate, sorpassi e contro sorpassi che hanno fatto divertire il numeroso pubblico.

Da mercoledì si fa sempre più sul serio con incroci da brivido che potrebbero far saltare qualche nome illustre. Si gioca dalle 11 in poi e non ci saranno incontri serali vista la concomitanza con la cena di gala che si terrà in serata alla Palazzina Sabatelli. Un evento a cui prenderanno parte tennisti, organizzatori, arbitri, sponsor, lo staff del CTF e la stampa.

Si è giocato anche per il main draw del torneo di doppio. Vittoria per la coppia francese Roy-Pepe su Attrice e Rizzuti; Papasidero si abbona alle maratone e, in coppia con Licciardi, si arrende 10-8 al terzo set alla coppia Antonescu-Vianello. Bene i fratelli colombiani Rodriguez che in due set regolano i numeri 4 del seeding Sinicropi e Torroni.

In tribuna spiccava in serata Renzo Furlan, indimenticato tennista azzurro entrato tra i primi venti al mondo nel 1996 ed attualmente allenatore di giocatori del calibro di Bolelli e Francesca Schiavone.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>