“Stadio, una delle pagine politiche più buie di Pesaro”

di 

27 luglio 2012

da Massimiliano Nardelli, consigliere comunale Pdl riceviamo e pubblichiamo

 

 

PESARO – La questione della costruzione del nuovo stadio è una delle pagine politiche ed amministrative più buie e negative di questa città. Il Sindaco e la Giunta comunale hanno umiliato i cittadini e gli sportivi pesaresi con decisioni superficiali e scelte che si sono rivelate assolutamente fallimentari.

Massimiliano Nardelli

Massimiliano Nardelli, consigliere comunale del Pdl

Massimiliano Nardelli, consigliere comunale PDL, sostiene che ancora una volta, con questa vicenda,  abbiamo avuto la conferma di come il project financing venga utilizzato dall’amministrazione comunale come lo strumento per annunciare la realizzazione di grandi opere che poi, nella realtà dei fatti, sono destinate miseramente a naufragare.

L’unico che ci ha guadagnato da questa vicenda è stata la parte privata che ha potuto edificare senza problemi e questo è sintomatico di come l’Amministrazione comunale abbia redatto contratti e chiesto fideiussioni assolutamente inadeguate rispetto alla portata del progetto, così come il contratto di affitto che avrebbe dovuto stipulare la Vis Pesaro per l’utilizzo dell’impianto.

Alla luce di queste vicende oggi il Sindaco dice di voler continuare nella finalità di costruire il  nuovo stadio anche se non si capisce con che soldi e con che progetto.

Sarebbe necessaria invece, a questo punto, una riflessione più approfondita ed una valutazione economica e finanziaria puntuale per poter valutare attentamente se la costruzione di un nuovo stadio ha ancora senso o se sarebbe, invece, più opportuno puntare sulla  risistemazione del Benelli.

L’esposto che stà preparando il PDL è un atto dovuto per accertare eventuali responsabilità e negligenze. Politicamente, però, possiamo già affermare che queste responsabilità agli occhi dei cittadini sono già palesi e che questa vicenda è un altro tassello per sottolineare l’azione amministrativa inefficace di Giunta comunale formata da 11 elementi, pagati con i soldi dei cittadini, che continua a fare danni alla città.

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>