Questione di Olimpiade

di 

28 luglio 2012

Quest’anno, l’onore di ospitare le Olimpiadi spetta a Londra, città stupenda non solo dal punto di vista estetico, ma anche da quello logistico e dei trasporti.

Parco olimpico Londra 2012

Mio fratello vive nella “city” da diversi anni. Sono andato a trovarlo tempo fa e devo dire che mi sono trovato di fronte a uno scenario incredibile per noi italiani: strade pulite, pochissime macchine in circolazione, mezzi pubblici efficienti e puntuali. E poi una piacevole multi-etnicità.

Ecco, ieri, mentre guardavo la cerimonia d’apertura delle Olimpiadi, mi son detto: ma a Roma come cavolo avremmo fatto ad organizzare e supportare un evento del genere?

Ho immaginato a un turista olimpionico nella capitale, chiedendomi cosa avrebbe pensato dei problemi della nuova linea metropolitana B1; dei “bellissimi” convogli della linea B; delle condizioni degli autobus della capitale, della loro frequenza; della linea Roma-Viterbo, dove sui vagoni senza aria condizionata si ammassano, quotidianamente, centinaia di persone (io per primo) e dove, tutti i giorni, vengono soppresse diverse corse.

E poi chissà che avrebbe pensato il nostro turista olimpionico delle buche delle strade, della tangenziale, del Grande Raccordo Anulare, della Flaminia, della stazione di Roma Ostiense, del Leonardo Express che collega Fiumicino a Termini…

Già, chissà…

Probabilmente, più che pensare, avrebbe fatto un bel biglietto aereo per tornare a casa.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>