Magnini e la staffetta solo settimi. Male pure Fede

di 

29 luglio 2012

LONDRA (Inghilterra) – Filo e Fede, che delusione. Nella seconda giornata di gare delle 30esime Olimpiadi in corso di svolgimento a Londra, notizie tutt’altro che positive arrivano dal settore nuoto. E se per il pesarese Filippo Magnini, settimo in staffetta, c’è da dividere il risultato coi compagni di 4×100 Dotto, Orsi e Santucci, la sua dolce metà Federica Pellegrini è arrivata solo quinta in una gara – i 400 stile libero – che ai Mondiali era stata affar suo.

Filippo Magnini e Federica Pellegrini

Filippo Magnini e Federica Pellegrini sulla spiaggia di Pesaro

“Forse ci vuole un anno di stop”, ha commentato delusa la Fede nazionale. “La verità è che non siamo proprio in forma”, gli ha fatto eco Filippo Magnini, proiettandosi poi sulle gare individuali in cui avrà modo e tempo per rifarsi. Soprattutto in quei 100 stile di cui, per ben due volte a fila, è stato re del mondo.

Per la cronaca, anche l’altro italiano atteso da questa domenica di gare olimpiche in piscina è andato male. Il vicecampione del mondo dei 100 rana Fabio Scozzoli ha chiuso settimo, a quasi mezzo secondo dal podio. E se avesse ragione il nostro Magno? Speriamo che non sia così, e che gli italiani del nuoto riescano a riprendersi nei giorni a venire.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>