Presentato il progetto “ViaggiArte”, 5 percorsi multimediali nelle aree interne

di 

30 luglio 2012

PESARO – Utilizzare le nuove tecnologie per valorizzare e comunicare in modo innovativo a turisti e cittadini il patrimonio culturale del territorio. E’ l’obiettivo del progetto “ViaggiArte. Percorsi multimediali nella provincia di Pesaro e Urbino”, promosso dall’assessorato provinciale alle politiche culturali e valorizzazione beni storici e artistici con il finanziamento della Regione Marche e realizzato da Sistema Museo.

Il crocefisso nella chiesa di San Francesco a Mercatello sul Metauro

Il crocefisso nella chiesa di San Francesco a Mercatello sul Metauro

Si tratta di 5 percorsi tematici (archeologico, rocche e castelli, storico-artistico, arte contemporanea, ceramica) con itinerari turistici e culturali tra musei, centri espositivi, pinacoteche, chiese e siti archeologici, scaricabili dal sito www.cultura.pesarourbino.it (servizi online) in formato audio e video per essere utilizzati su proprie strumentazioni (smartphone, tablet, lettori mp3, eccetera). E’ possibile anche noleggiare nei punti informativi di Pesaro (via Rossini, 41) e Urbino (via Puccinotti, 35), un lettore mp4 e utilizzarlo per tutto il percorso scelto, restituendolo entro 5 giorni. Ogni percorso prevede una tappa di partenza ed un itinerario stabilito, ma ciascuno potrà scaricare i contenuti che ritiene più interessanti, costruendo il proprio itinerario alla scoperta delle bellezze della provincia.

L’iniziativa è stata illustrata agli operatori del settore, alla presenza del funzionario del servizio Cultura della Regione Marche Marina Massa.

“La pubblica amministrazione si rinnova – ha detto il presidente Matteo Ricci – e ripensa la propria funzione ed i propri servizi alla luce dell’evoluzione tecnologica. Recentemente abbiamo presentato la biblioteca digitale “Media Library on – line”, così come nel turismo stiamo riorganizzando i Punti di Informazione e accoglienza. Ringrazio la Regione Marche per aver sostenuto questo progetto, che mette l’innovazione al servizio dei turisti ma anche dei cittadini”.

Per ogni itinerario proposto, sono state realizzate anche interviste ad esperti: il direttore del museo Archeologico di Fossombrone Giancarlo Gori (percorso archeologico), l’architetto Gianni Volpe (percorso rocche e castelli), la storica dell’arte Grazia Calegari (percorso storico artistico), l’artista Eliseo Mattiacci (percorso arte contemporaneea) e Claudio Paolinelli dell’Università di Urbino (percorso ceramica).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>