Serata dedicata a don Primo Mazzolari. All’organo il noto artista russo Daniel Zaretsky

di 

30 luglio 2012

PESARO – Continua il Festival Organistico Internazionale dei Vespri d’organo a Cristo Re. Mercoledì primo agosto, alle ore 21.15 l’appuntamento è con una serata speciale dedicata alla figura di don Primo Mazzolari. L’attrice e didatta teatrale Lucia Ferrati leggerà alcune pagine tratte dagli scritti del parroco di Bozzolo. Don Mazzolari rappresenta una delle figure più significative del cattolicesimo italiano nella prima metà del Novecento. Il suo pensiero ha anticipato alcune delle istanze dottrinarie e pastorali del Concilio Vaticano II, relativamente alla Chiesa dei poveri, alla libertà religiosa, al pluralismo, al dialogo coi lontani e alla distinzione tra errore ed erranti. Il sacerdote, definito carismatico e profetico, ebbe anche dei contrasti con la Chiesa cattolica. Per i suoi numerosi scritti provocatori gli venne infatti temporaneamente proibito dalla gerarchia ecclesiastica di predicare fuori della sua diocesi. Sul piano politico gli atteggiamenti e la predicazione di don Mazzolari espressero una decisa opposizione al fascismo e a ogni forma di ingiustizia e di violenza.

Le pagine del parroco di Bozzolo saranno accompagnate dalle note del grande organista russo Daniel Zaretsky. L’artista, che insegna organo al conservatorio di San Pietroburgo è noto per la sua attività concertistica a livello internazionale. Si è esibito infatti in vari Paesi europei, in Sud America e negli Stati Uniti. E’ organista della Philarmonic Hall di San Pietroburgo ed ha partecipato a numerosi concorsi organistici internazionali. Zaretsky eseguirà brani di Mendelssohn, Belov, Prokofieff, Muschel, Schmittle, Kohehler. Il concerto si terrà nella chiesa di Cristo Re. L’ingresso è libero. Info allo 0721.333038 o sul sito www.vespridorgano.it.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>