Il Rinascimento a Sant’Angelo in Lizzola vive “Alla corte dei Mamiani”

di 

1 agosto 2012

SANT’ANGELO IN LIZZOLA – Appuntamento con la storia, l’arte, la cultura, gli spettacoli, i banchetti, per rivivere e raccontare una data che appartiene alla memoria del castello di S.Angelo in Lizzola. Tutto ha inizio quando, nel 1584, si tenne una grande festa per ringraziare Francesco Maria II Della Rovere, ultimo duca di Urbino, per l’investitura concessa al conte Giulio Cesare Mamiani. Una pagina significativa della storia del paese che viene riproposta con l’evento “Alla Corte dei Mamiani”, promosso da Pro loco e Comune di Sant’Angelo e patrocinato dalla Provincia, con oltre 150 figuranti in splendidi costumi d’epoca, tamburini e damigelle che si esibiranno in musiche, danze e spettacoli insieme al Gruppo “Poeti della spada” di Urbino.

Lo spettacolo nella piazza di Sant'Angelo in Lizzola per Alla Corte dei Mamiani

Lo spettacolo nella piazza di Sant'Angelo in Lizzola per Alla Corte dei Mamiani

La manifestazione, sabato 4 e domenica 5 agosto (con anteprima venerdì 3), prevede spettacoli, cortei storici di nobili e popolani del castello, vessilli variopinti, mangiafuoco, sbandieratori e musici, tamburini e danzatrici, gare del Palio dell’orso con giochi di abilità e destrezza disputati tra i due rioni e i due comuni limitrofi che avevano già partecipato nel 1584 alla cerimonia di investitura: Monteguiduccio di Montefelcino, Castello, Borgo e Contado di Sant’Angelo. Un vero e proprio accampamento militare verrà allestito in un piazzale dentro le mura castellane, mentre all’ingresso della manifestazione un gruppo di soldati di ventura farà rivivere giochi, duelli e spettacoli d’altri tempi; a disposizione anche una postazione di tiro con arco storico. Ricca la presenza, nel centro storico, di artisti e artigiani, che proporranno arti e mestieri del periodo rinascimentale: dal fabbro al mastro cartaio, dai pittori ai ceramisti, dall’intreccio del vimini a tante altre dimostrazioni di lavori eseguiti in diretta. Da segnalare, sabato 4 alle ore 22, il concerto di musica rinascimentale irlandese con il gruppo “Celtica” di Modena (di cui fa parte Marco Michelini, cofondatore dei “Modena City Ramblers”), mentre domenica 5, per concludere la festa, suggestivo spettacolo di bandiere infuocate della compagnia “Contrada della Torre” Quattro Castella di Reggio Emilia e simulazione d’incendio della torre con scintillanti fuochi artificiali e meraviglie pirotecniche. Ampio spazio sarà dedicato alla riscoperta di antichi sapori con banchetto rinascimentale in piazza, riservato ai nobili che hanno partecipato al corteo, e cena nelle 4 taverne con piatti tipici della tradizione santangiolese.

Info sul sito www.cortedeimamiani.com, ai numeri 0721.910195 e 338.9687012, alla mail info@cortedeimamiani.com.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>