Tribunale di Fano soppresso: la contrarietà di Aguzzi

di 

1 agosto 2012

FANO – Stefano Aguzzi scrive per protestare. Il sindaco di Fano ha inviato una lettera agli onorevoli Massimo Vannucci, Oriano Giovanelli e Luca Rodolfo Paolini in cui si esprime innanzitutto stupore. Stupore per il fatto che “la commissione Giustizia del Senato della Repubblica ha votato favorevolmente allo schema di parere proposto sull’atto di Governo n. 494 sulla riorganizzazione delle sedi dei Tribunali. Si legge al punto 3 lettera F) di tale Provvedimento che, per quanto riguarda la nostra Provincia, rimarrebbero attive le sedi del Tribunale di Pesaro e quella di Urbino, in quanto sedi di tribunali di capoluoghi di provincia, mentre verrebbe soppressa la sede distaccata di Fano”.

Stefano Aguzzi firma abolizione Province

Il sindaco di Fano Stefano Aguzzi

“Quello che più mi meraviglia – continua Aguzzi – è che la Commissione segnala al Governo le opportunità di accorpare la sezione distaccata del Tribunale di Fano a quella di Urbino anziché a quello di Pesaro; a loro dire per garantire una migliore funzionalità delle strutture edilizie esistenti. Proprio pochi giorni fa, il Consiglio comunale di Fano aveva dedicato a questo tema un Consiglio monotematico con la presenza del presidente dell’Ordine degli avvocati di Pesaro. Il Consiglio comunale aveva votato all’unanimità l’ordine del giorno del mantenimento della sede distaccata di Fano con motivazioni molto plausibili legate alla funzionalità ed alla numerosa utenza che ne fa riferimento. La delibera consiliare n. 204 approvata è stato poi immediatamente trasmessa alle commissioni di Giustizia e alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Non solo le Commissioni parlamentari non hanno tenuto conto di queste indicazioni ma pongono anche la questione dell’eventuale accorpamento della sede di Fano non al Tribunale di Pesaro bensì a quella di Urbino, come co-capoluogo; una manovra – questa – che aggrava ulteriormente le preoccupazioni e le sicure disfunzioni per la cittadinanza”.

Chiosa Aguzzi: “Esprimo da parte dell’Amministrazione comunale di Fano la netta contrarietà a questo tipo di soluzione e chiedo ai parlamentari di tutti gli schieramenti politici eletti nella nostra provincia di farsi carico delle esigenze della giustizia del nostro territorio”. Come dargli torto?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>