Forza Nuova, Davide Ditommaso è il nuovo coordinatore regionale

di 

2 agosto 2012

FANO – Forza Nuova, le Marche hanno un nuovo coordinatore regionale. E’ Davide Ditommaso, 37 anni, in Fn dal 2004 e già responsabile provinciale di Pesaro e Urbino.

Davide Ditommaso Forza Nuova

Davide Ditommaso, coordinatore Forza Nuova Marche

“E’ stato nominato in queste ore coordinatore regionale per il suo impegno quotidiano nelle file di Forza Nuova – afferma Giuseppe Onorato, coordinatore del centro Italia – Distintosi per le battaglie politiche al fianco dei lavoratori italiani, contro le centrali a biogas e lotte contro la crisi che affligge il popolo marchigiano, Davide Ditommaso è lo specchio della classe dirigente di Forza Nuova. Giovani italiani che dedicano la propria vita e il proprio tempo per la rinascita della propria patria, oggi attaccata dall’usura delle banche, dalla speculazione economica e dall’invasione dell’immigrazione. In questi tempi di crisi il popolo italiano ha bisogno di uomini come Davide, preparati, fermi e pronti a tutto per l’Italia. Il nuovo coordinatore riceve il testimone lasciato da Elisa Gasparroni, donna esempio in Forza Nuova, che lascia un’eredità politica degna e proficua, alla quale va il riconoscimento di tutta la classe dirigente per il lavoro svolto. Certi dei grandi risultati che porterà Davide Ditommaso, auguriamo un buon lavoro al nuovo coordinatore della regione Marche”.

“E’ un onore per me presiedere al coordinamento di questa meravigliosa terra marchigiana che vanta una storia gloriosa, radici profonde e tradizioni antiche – afferma Davide Ditommaso – Ringrazio per la fiducia che mi è stata accordata Giuseppe Onorato, coordinatore del Centro Italia, tutta la Direzione nazionale e naturalmente il nostro segretario nazionale Roberto Fiore. Ringrazio Elisa Gasparroni che mi ha preceduto per tutto prezioso lavoro svolto in questi anni. Raccolgo con entusiasmo questa sfida, consapevole di essere alla guida di una comunità militante valorosa, compatta e vitale, più volte indicata come esempio ai i forzanovisti di tutta Italia. La struttura dirigente di Fn sul territorio è ben definita: Marco Consalvo, già responsabile del Montefeltro, prenderà il mio posto come coordinatore provinciale di Pesaro e Urbino, quindi tutte le attività procederanno regolarmente. In questo momento stiamo attuando in diverse città della regione iniziative di contrasto al caro vita come la distribuzione di pane locale ad offerta. Presto affiancheremo al pane altri generi alimentari per aiutare i nostri connazionali in difficoltà. Stiamo inoltre effettuando campagne contro l’invasione dei prodotti cinesi e contro i laboratori clandestini presenti nel territorio a difesa delle nostre aziende manifatturiere. Continueremo ovviamente le battaglia di sempre: diritto a casa e lavoro per gli italiani, lotta all’immigrazione e al sistema bancario. Tra le priorità anche il rilancio dell’agricoltura marchigiana che considero una preziosa risorsa in termini occupazionali, economici e di salvaguardia paesaggistico-ambientale. Questo in totale rottura con la classe politica che amministra la Regione, sorda rispetto le istanze del mondo agricolo e capace di produrre soltanto espedienti suicidi, come la conversione industriale per l’alimentazione delle centrali biogas. Tutela e valorizzazione del lavoro italiano e dei prodotti locali devono essere reali: promozioni, aree dedicate all’interno dei centri commerciali, campagne informative contro le importazioni ed i prodotti che di nazionale hanno solo l’ etichetta. Occorre mettere pesantemente mano al sistema capestro della grande distribuzione, ridistribuire equamente la redditività a favore dei produttori, garantire accesso al finanziamento agevolato delle aziende e ristrutturare i consorzi agrari secondo il loro ruolo originale. Di vitale importanza per il sostegno dell’economia l’ introduzione della moneta locale emessa a credito dai comuni, complementare oggi, ma potenzialmente alternativa all’euro ormai agonizzante domani”.

“Con queste premesse – conclude Ditommaso – Forza Nuova si conferma come movimento popolare e rivoluzionario, alternativo ad un sistema politico fallimentare”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>