Il sindaco: “Pieri se l’è cercata”

di 

2 agosto 2012

PESARO – “Luca Pieri fuori dalla giunta? Se l’è cercata”. Parole, quelle del sindaco Luca Ceriscioli, arrivate a far chiarezza dopo l’allontanamento di Pieri e l’assunzione di tutte le deleghe, in primis di quella dell’urbanistica.

Il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli e il suo portavoce Franco Arceci

Il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli e il suo portavoce Franco Arceci

“Una scelta più che un inciampo – ha dichiarato il primo cittadino stamane in conferenza stampa – Anziché restare in giunta per condividere l’attività amministrativa che per natura è fatta di risultati e problemi, Pieri ha deciso di cambiar rotta per avere un ruolo di visibilità con dichiarazioni che andavano contro i principali indirizzi. D’altronde lo ha ribadito più volte: “Farò di tutto per farmi mandar fuori”. Ripetendolo anche nel momento in cui qualcuno lo ha invitato a ritirare quelle parole. Non c’entra niente il rinvio sulla delibera sulle ristrutturazioni alberghiere”. Come a dire, che la sua idea è che sia stata solo un pretesto.

Ceriscioli ha spiegato come la giunta debba essere il luogo della condivisione degli indirizzi politici (“Non ci si pone in alternativa agli indirizzi di governo ma si vota all’unanimità”), prima di parlare del suo rapporto umano con Pieri: “Io non mescolo mai l’aspetto politico coi rapporti personali. Ho fatto una scelta che va nella direzione della chiarezza per entrambi. Ho pieno rispetto per la strada che ha deciso di intraprendere e gli auguro di portare avanti i suoi propositi. Oggi può farlo con una collocazione più diretta. Ma ripeto: l’essere con un piede e uno fuori dalla giunta non era compatibile con l’azione di governo della città”.

Luca Pieri verrà sostituito?
“Momentaneamente le redini le prendo io. Quel che è sicuro è che la giunta rimarrà composta da 10 assessori, anche per via del dibattito forte sviluppatosi i mesi scorsi. La mia volontà era quella di svolgere la mia azione senza deleghe, ma se necessario terre quelle che aveva Pieri”.

Il sindaco vede Pieri nel Pdl?
“Sinceramente no, né penso che il Popolo della libertà aspiri a questo. In questo senso io non faccio dietrologie ma mi limito ad analizzare l’accaduto”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>