Solidarietà al… Cento per Cento. Donati libri alla cittadina colpita dal terremoto

di 

2 agosto 2012

PESARO – Ieri pomeriggio, nel giardino della biblioteca San Giovanni, presenti gli assessori alla cultura di Pesaro e di Cento, rispettivamente Gloriana Gambini e Claudia Tassinari, sono stati consegnati i libri raccolti dalla biblioteca San Giovanni per la popolazione di Cento colpita dal terremoto.

Ferdi Berisa, Marina Della Bella (biblioteca San Giovanni), l'assessore alla cultura di Cento Claudia Tassinari e l'omologa pesarese Gloriana Gambini

Ferdi Berisa, Marina Della Bella (biblioteca San Giovanni), l'assessore alla cultura di Cento Claudia Tassinari e l'omologa pesarese Gloriana Gambini

“In occasione del decimo compleanno della biblioteca – spiega l’assessore Gloriana Gambini – l’Amministrazione comunale ha promosso un’iniziativa che ha coinvolto le librerie pesaresi e i cittadini, i quali insieme e in breve tempo e con grande generosità, hanno consentito di raccogliere cento libri nuovi di narrativa e saggistica da donare alla comunità di Cento. Un gesto concreto di solidarietà che contribuirà alla realizzazione di un progetto che il Comune di Cento ha ideato per superare alcune delle difficoltà determinate dal sisma”.

In particolare, non essendo fruibile la biblioteca cittadina, si tratterà di attivare un servizio bibliotecario mobile che copra tutte le frazioni e i borghi del territorio, ricorrendo a un autobus appositamente attrezzato che trasporterà un migliaio di libri, riviste e supporti multimediali per la lettura e il prestito; una postazione informatica per iscrizioni, prestiti e ricerche Internet; personale a disposizione degli utenti per informazioni e consulenza.

Dunque, una vera e propria “biblioteca itinerante” che farà tappa nei parchi pubblici del territorio per distribuire libri e cultura e aiutare così gli abitanti a superare un difficile momento, normalizzando le attività quotidiane e l’uso del tempo libero in un modo utile e piacevole.

Terminato l’incontro alla San Giovanni, Claudia Tassinari è stata ospite dell’associazione Casa Elim e del Nabilla beach di Ferdi Berisa. Quest’ultimo, avendo portato a Cento la sua esperienza diretta della guerra in Montenegro in una conferenza sul tema della paura, curata dal filosofo Vittorio Riguzzi e dallo psicologo Matteo Mugnani, si è impegnato in una raccolta fondi a sostegno della città che ieri, in coincidenza con l’iniziativa della San Giovanni, ha avuto il suo completamento.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>