Urbino: lo storico Campanini parla del Concilio Vaticano II

di 

2 agosto 2012

URBINO – Giorgio Campanini, il noto storico del cristianesimo dell’università di Parma, aprirà giovedì 3 agosto i seminari estivi dell’Istituto superiore di scienze religiose “Italo Mancini” dell’ateneo urbinate. Parlerà, interloquendo con il pubblico, de Il Concilio Vaticano II come evento (1962-1965).

Nei quattro anni delle sue sessioni nella grande navata di San Pietro, l’assemblea di oltre 2.300 vescovi provenienti da tutte le parti del mondo, colpì l’attenzione dei media e in particolare della televisione, nata da pochi anni, con le coreografiche cerimonie pubbliche, mentre i suoi accesi dibattiti occupavano le prime pagine dei giornali. Non si trattava di un interesse superficiale. L’opinione pubblica di tutto il mondo percepiva la portata delle trasformazioni in atto nella Chiesa Cattolica. Per giudizio unanime degli storici, il Concilio è considerato il più importante evento religioso del 20esimo secolo, i cui effetti e risonanze si propagarono ben oltre il confini della compagine ecclesiale, nel conteso più ampio della sfida tra grandi visioni del mondo (la stagione della “guerra fredda”) impersonata da figure come Kennedy e Kruscev, sollecitati dagli appelli alla pace di Giovanni XXIII e Paolo VI e del Concilio stesso che ha scritto pagine acute sulla guerra.

Lasciandosi alle spalle le logore categorie di “progressisti” e “conservatori”, Campanini disegnerà una cornice interpretativa a partire dai tre grandi problemi che hanno attraversato il Vaticano II, tra loro strettamente connessi: il rapporto tra identità e cambiamento, la relazione tra centro (papato) e periferia (vescovi) nel governo, lo stile secondo cui la Chiesa deve esercitare la sua missione. In effetti la più nitida percezione della Chiesa come soggetto in cammino nella storia, favorì il passaggio all’ascolto dei “segni dei tempi”, alla simpatia nei confronti di tutti gli uomini. Il seminario sarà anche l’occasione per operare un bilancio di quasi un cinquantennio di storia della Chiesa, delle questioni rimaste aperte dopo la conclusione della grande assise romana .

L’incontro con Giorgio Campanini si terrà a palazzo Petrangolini alle ore 17,30.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>