Spacciavano droga sul lungomare: presi due pesaresi

di 

4 agosto 2012

La droga sequestrata dalla polizia

PESARO – Gli investigatori della squadra mobile di Pesaro, con il supporto del personale del reparto Prevenzione crimine di Pescara, nel corso dei controlli straordinari del territorio finalizzati al contrasto al traffico di stupefacenti disposti dal questore Italo D’Angelo nell’ambito del progetto “Litorale Sicuro”, hanno tratto in arresto due cittadini italiani residenti a Pesaro, 35enni, già noti alla giustizia, sorpresi nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’operazione, coordinata dal dirigente della squadra mobile Stefano Seretti, prendeva avvio dalle informazioni acquisite dai suoi agenti nel corso dei controlli circa due soggetti molto attivi a Pesaro nello spaccio.

Emergeva che gli stessi operavano, separatamente, nella zona del lungomare e che negli ultimi mesi, grazie anche all’aumentata presenza turistica, avevano notevolmente incrementato il loro giro d’affari.

All’inizio di questa settimana i poliziotti, ritenendo che i due soggetti stessero per movimentare dello stupefacente, decidevano di intervenire. In particolare l’attenzione degli agenti della mobile, che già da un po’ di tempo stavano seguendo i movimenti dei due sospettati, veniva attirata dal comportamento di questi ultimi che, alla vista delle pattuglie in uniforme del reparto Prevenzione crimine, impegnati nei controlli in differenti punti del lungomare, si allontanavano con un certa circospezione dalle rispettive zone d’azione. Conseguentemente venivano bloccati e sottoposti a perquisizione.

L’attività consentiva di rinvenire, nell’abitazione di uno dei due, 24 grammi circa di cocaina, già suddivisa in dosi e pronta per lo spaccio.

All’interno di un garage nella disponibilità del secondo, di origini calabrese, invece, venivano rinvenuti tre voluminosi involucri di plastica contenenti in totale 3 chili di marijuana, destinata ad essere venduta a clienti giovanissimi.

Per tale motivo i due uomini sono stati tratti in arresto e condotti presso la casa circondariale di Villa Fastiggi a disposizione dell’autorità giudiziaria pesarese.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>