Torna (lentamente) l’acqua ma le polemiche restano

di 

7 agosto 2012

PESARO – Alle ore 16.00 di oggi le squadre operative di Marche Multiservizi hanno terminato i lavori di riparazione della condotta principale dell’acquedotto in località Santa Veneranda e l‘erogazione dell’acqua – specifichiamo – potabile è ripresa regolarmente, intorno alle 19, nel giro di poche ore anche se, in alcune zone di Pesaro, fino alle ore 20, i rubinetti sono rimasti asciutti. L’acqua, hanno assicurato dal Palazzo Comunale, dovrebbe tornare su tutto il territorio pesarese nell’arco della notte: l’acqua c’è, è tornata, ma per uscire da tutti i rubinetti ci vorrà ancora qualche ora. Si spera.

I lavori di scavo sono stati particolarmente difficoltosi a causa della pendenza del tratto di condotta interessato dalla rottura.

Nonostante la complessità dell’intervento, il ripristino della condotta è stato possibile in tempi relativamente brevi, grazie all’esperienza ed al know how maturati dall’Azienda in tanti anni di attività, ed in particolare nella gestione dell’acquedotto principale con le sue peculiari caratteristiche.

La prima rottura, infatti, è avvenuta domenica scorsa alle 20.30 circa in località Rosciano. I tecnici e le squadre immediatamente allertate dal sistema di telecontrollo aziendale, sono intervenuti ed hanno concluso l’intervento alle 12.00 di lunedì 6 agosto. Dopodiché, verso le ore 15.00 di ieri in località Calcinelli si è verificata una seconda rottura che ha nuovamente impegnato il personale fino alle 04.30 di questa mattina. Quindi, la distribuzione dell’acqua è stata riattivata, purtroppo intorno alle 06.30 il sistema di telecontrollo ha rilevato una falla nel tratto di tubazione nei pressi di Santa Veneranda. In quest’ultimo intervento, appena concluso, si è provveduto, come nei precedenti, alla sostituzione di circa 15 metri di tubazione in fibrocemento con altrettanti in acciaio rivestito, esternamente con materiale plastico e internamente con resine epossidiche per uso alimentare, più resistente e sicura.

caldo afa

E' tornata l'acqua...

La rete acquedottistica adduttrice che serve il Comune di Pesaro è lunga circa 30km, risale agli anni settanta ed è formata da una condotta di 800 millimetri di diametro realizzata in fibrocemento, un materiale particolarmente sensibile alle variazioni morfologiche che i terreni subiscono in momenti di prolungata siccità ed alte temperature come quelli attuali, rendendola vulnerabile alle sollecitazioni meccaniche dei vari tipi di terreni e pendenze che incontra nel suo tragitto e che aumentano sensibilmente i rischi di lesione alla struttura. La dimensione dei tubi e la portata d’acqua che fuoriesce in caso di falla sono fattori di ulteriore difficoltà per le operazioni di ripristino delle condizioni ottimali per la sostituzione dei tratti danneggiati.

L’azienda, in collaborazione con il Comune di Pesaro e la Protezione Civile, al fine di alleviare gli inevitabili disagi per la popolazione dovuti alla mancata erogazione di acqua potabile, ha distribuito acqua in buste e con autobotti in vari punti del territorio congiuntamente all’attivazione delle fontanelle pubbliche di via Gagarin e via Paganini. Queste ultime rimarranno disponibili ancora per qualche tempo.

Marche Multiservizi suggerisce alla cittadinanza di prestare attenzione alla prima apertura dei rubinetti in quanto il deflusso di acqua nei tubi vuoti da molte ore, compresi quelli all’interno delle abitazioni, potrebbe causare la presenza di materiali in sospensione.

Infine, L’Azienda consapevole degli evidenti disagi che si sono venuti a creare ringrazia tutti i cittadini e gli operatori economici per la comprensione dimostrata e nel contempo ringrazia i tecnici e gli operativi che per 48 ore consecutive si sono impegnati con dedizione e professionalità per ridurre gli inconvenienti che, purtroppo, si sono comunque verificati.

 Polemiche e commenti amari non solo dalla cittadinanza, per i ritardi nel regolare ripristino dell’erogazione dell’acqua (in alcuni quartieri è avvenuta intorno alle 20) ma anche da alcuni turisti. A pu24 è pervenuta una mail di un turista disabile che, per due giorni, impossibilitato a raggiungere i punti di imbustamento acqua allestiti dal Comune, è rimasto letteralmente “ostaggio” della mancanza d’acqua.

10 Commenti to “Torna (lentamente) l’acqua ma le polemiche restano”

  1. incazzato scrive:

    sono le 21,00 del 07/08/2012, a casa mia, via zongo, pieno centro, ancora non è arrivata l’acqua. sono incazzatissimo

  2. pesarese scrive:

    Zona Montegranaro ore21,15: niente acqua!!!!

  3. Leandro scrive:

    21:25 in centro ancora niente acqua

  4. pesarese scrive:

    Zona Montegranaro ore 10,05: ancora niente acqua!!!

  5. pesarese scrive:

    Ore 22,30 l’acqua ancora non c’è……..buonanotte

  6. Filippo scrive:

    è passata la mezzanotte da 10 minuti, ormai è l’8 agosto 2012 e a casa mia (Villa S. Martino) l’acqua non arriva neanche sognandola!

  7. eli scrive:

    Villa Ceccolini, 1:13 ancora niente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>