Quick Rossini, svelato l’arcano della lirica… in strada

di 

9 agosto 2012

PESARO – L’avevamo scritto. Pesaro riscopre Rossini, dove meno se lo aspetta. Da diversi giorni i pesaresi e i tanti turisti che in questo periodo affollano la città sembrano avere una ritrovata passione per la musica classica e in particolare per Gioacchino Rossini. Da un lato sta prendendo piede la “febbre del Rof”, previsto per il prossimo 10 agosto, ma la vera novità dell’estate 2012 è Quick Rossini.

Quick Rossini, guerrilla marketing a Pesaro

Lo scorso Primo agosto infatti, Pesaro si è ritrovata di fronte ad una amichevole invasione cittadina di note, musica e divertimento. Una serie di adesivi sono comparsi in alcuni punti nevralgici della città con la scritta “Quick Rossini” “InquadrAscolta”. Al centro degli adesivi c’è un QrCode, un codice a barre bidimensionale leggibile attraverso il proprio telefono cellulare di ultima generazione.

Che cosa si nasconde dietro il QrCode? Gioacchino Rossini. I tanti pesaresi che in questi giorni hanno notato lo strano adesivo e che hanno “cliccato” sul codice, si sono trovati inaspettatamente ad ascoltare un brano di Gioacchino Rossini. La Gazza Ladra, Cenerentola, Guglielmo Tell, il Turco in Italia e molti altri brani del noto compositore pesarese. Ascoltare Rossini alla Palla di Pomodoro o ai Giardini del Parco Miralfiore, un’esperienza per alcuni nuova e sicuramente piacevole.

Regalare brevi momenti di Rossini, in un contesto territoriale diverso dal solito teatro o evento cultu- rale, in occasione del 220° anniversario della nascita del compositore pesarese. L’obiettivo, evidente- mente raggiunto, è quello di far riscoprire Rossini ai suoi concittadini, tutto ad un passo dall’inizio del Rossini Opera Festival e dunque in un momento di particolare sensibilità di tutta la città nei confronti del compositore.

Duemilacinquecento sticker, facilmente rimovibili, con dieci diversi estratti musicali celebri di Rossini, posizionati strategicamente nei punti nevralgici della città e a portata di click. Ma non solo, gli adesivi sono stati regalati anche ad alcuni negozi ed attività del centro storico, per essere poi ridistribuiti alla città.

Quick Rossini è un’operazione di “guerrilla marketing” ideata e realizzata interamente dall’agenzia di Comunicazione Creativa Tangherlini di Ancona che in pochi mesi ha realizzato e progettato gli adesivi con il solo ed unico scopo di coinvolgere i pesaresi in questa simpatica iniziativa.

Un effetto straniante, un modo e un momento per ascoltare la musica di Gioacchino Rossini. Un’idea divertente e semplice capace di regalare qualche minuto di buona musica a Pesaro, ai pesaresi e a tutti i turisti.

 

Incontri

Sabato 11 agosto alle 11.30 nella Sala della Repubblica del Teatro Rossini si terrà il secondo appuntamento degli Incontri, organizzati in occasione del Festival in collaborazione con la Fondazione Rossini. Nella conversazione, tenuta dal musicologo Marco Beghelli, verrà introdotto l’ascolto di Matilde di Shabran;

Seguiranno poi altri due incontri, sempre alle 11.30 nella Sala della Repubblica: domenica 12 agosto, Claudio Strinati parlerà del rapporto tra Rossini e la Francia; giovedì 16, infine, Damien Colas presenterà Il viaggio a Reims.

Il Rof in tutto il mondo con Rai RadioTre

Anche quest’anno Rai Radio Tre seguirà il Rossini Opera Festival, trasmettendo l’intero cartellone operistico. Ciro in Babilonia, Matilde di Shabran e Il signor Bruschino saranno tramesse attraverso il circuito Euroradio in 15 nazioni (Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Olanda, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Stati Uniti, Svezia, Svizzera). Di fatto le tre produzioni operistiche del ROF potranno essere seguite in diretta in tutto il mondo attraverso il satellite oppure su internet dal sito di RAI Radio3 (www.radio3.rai.it), dove sono online anche molti contenuti multimediali: la biografia di Gioachino Rossini, le trame e i libretti delle opere.

Le cronache e i commenti sono affidati a Giovanni Vitali che, nel corso delle dirette, avrà ospiti al microfono i vertici di Rof e Fondazione Rossini, i direttori e i registi delle produzioni, nonché alcuni dei principali protagonisti.

Le dirette da Pesaro avranno inizio ogni sera alle ore 19.50 circa nell’ambito di Radio3 Suite.

Laboratorio Pesaro

Laboratorio Pesaro, azienda che rappresenta nel mondo del “Made in Italy” la realtà dell’eccellenza artigiana Pesarese, ha pensato di avviare un progetto, dedicato ai grandi compositori della nostra epoca, dando spazio al personale ed originale contributo di alcuni artisti emergenti della nostra città, che, pur dotati di passione e talento, spesso non riescono ad avere la meritata e necessaria visibilità per le loro “opere prime”.

Il “la” viene dato con un omaggio al nostro compositore Pesarese per eccellenza, il grande Gioacchino, presentando al pubblico un lavoro di Brunella Tedeschi in occasione dell’evento mondiale che la città di Pesaro, sua città natale, a Lui dedica ogni anno nel mese di agosto:

IL ROSSINI OPERA FESTIVAL

Il progetto viene presentato alla città nei locali dell’ IN.PU.T. in via Rossini. Venerdì 10 agosto alle ore 19.00 con un piccolo aperitivo nel giorno di inaugurazione delle rappresentazioni Rossiniane.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>