Albergatori… fronte Comune per il turismo

di 

10 agosto 2012

PESARO – Chiamatela alleanza. Non ancora santa, certo, ma che punta (nel suo piccolo) a piccoli miracoli locali. Il primo? La Bandiera Blu alla Baia Flaminia. Vertice tra Apa, l’associazione degli albergatori pesaresi e amministrazione comunale. Da una parte il sindaco Ceriscioli e l’assessore con delega al Turismo Belloni dall’altra Signorini, Oliva e Filippetti (presidente dimissionario) per gli albergatori. Sul tavolo l’accordo per creare e perfezionare un fronte comune per il bene del turismo pesarese. E non solo per ottenere la Bandiera Blu (anche) per la Baia Flaminia.

Il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli e il suo portavoce Franco Arceci

Il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli e il suo portavoce Franco Arceci

“Un incontro positivo – ha spiegato il sindaco Luca Ceriscioli – per ripartire a fine stagione con l’obiettivo di gettare le basi a migliorare l’offerta pesarese, puntando ad ottenere la Bandiera Blu anche per la zona Baia Flaminia”. Chiaramente, nel corso dell’incontro settimanale con la stampa il sindaco è tornato anche sull’argomento acquedotto e approvvigionamento: “Ci piace l’idea di utilizzare i pozzi che abbiamo ma ci deve essere la possibilità di farlo. Come hanno fronteggiato l’emergenza gli alberghi? Ci sono state situazione diversificate da albergo a albergo: alcuni hanno cisterne grandi, altri no. Ho sentito polemiche per l’acquedotto, in riferimento ai soldi che serviranno invece per creare il parcheggio sotterraneo in viale Trieste? Perché non utilizzarli per sistemare l’acquedotto? Perché il parcheggio di viale Trieste costerà 14 milioni ma il Comune non ci rimetterà, di tasca propria, un euro. Anzi. Con l’opera i privati ci faranno pure le fognature nuove. Idem per il bocciodromo: noi utilizziamo il bocciodromo vecchio per realizzare il nuovo. Da quando il patto di stabilità è diventato stringente, gli investimenti sono fatti tutti, o quasi, a risorse zero”. Il sindaco, in compagnia del portavoce Arceci e dello stesso assessore Belloni, ha rimarcato: “I numeri della stagione sono difficili, anche se si annunciavano ancora più brutti. A settembre avremo due delibere: una per il parcheggio di viale Trieste e l’altra per la riqualificazione alberghiera, per mettere mano a edifici malmessi nella zona mare. C’è ampia convergenza, si tratta di rifinire il testo con i capigruppo. Le volontà sono unitarie”

Sullo sfondo, poi, la collaborazione potrebbe riservare una proposta allargata: “Una proposta di unione di collaborazione di Pesaro, Gabicce e Gradara – ha rivelato il sindaco -. Unire tre potenzialità forti, in una terna più costiera, con mare ma anche cultura, collegabile in termini di offerta. Noi come Comune siamo disponibili e vogliamo favorire tutti. Un’unione comune che si occupi di turismo per affrontare il turismo insieme. Una politica e gestione unica. Oggi le amministrazioni devono concentrarsi su attività che portano occupazione e lavoro, investimenti e messa in moto di risorse e sviluppo. Questa è la priorità”.

L’assessore Belloni, in questi tre anni, è stato in questo senso un’ottima guida. “Dall’idea della Mezzanotte bianca – ha spiegato sempre Ceriscioli – ormai a un passo dallo diventare evento nazionale per la qualità che ha, ai prossimi eventi previsti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>