Elisa Rita e Giada Boriassi: due rinforzi per la Snoopy di Bertini

di 

14 agosto 2012

PESARO – “Alla Snoopy per crescere”. Sembra ormai una frase fatta, ma sarà la presenza di Matteo Bertini o il progetto della società pesarese, ogni giocatrice che mette piede al palaSnoopy lo fa per la stessa ragione. Ed è così anche per Elisa Rita, classe 1993, centrale, che farà parte della formazione biancoblù della prossima stagione. La giocatrice è arrivata all’improvviso: per problematiche interne infatti la società si è ritrovata senza terzo centrale e la scelta è ricaduta su di lei, giovane ma con un campionato di B1 da titolarealle spalle. Originaria di Recanati, Elisa ha giocato lo scorso anno con il Filottrano.

Elisa Rita e Matteo Bertini

Elisa Rita e Matteo Bertini

“Sono voluta venire alla Snoopy perché mi sembra l’ambiente giusto per me – spiega Elisa – una squadra giovane con un tecnico giovane ma molto competente”. Per Elisa Rita è importante la crescita tecnica, ma non solo: “Sarà il primo anno fuori casa. Ho terminato adesso il liceo, devo iscrivermi all’università, per me inizia una vita tutta nuova. E non vedo l’ora”.

E pensare che da bambina la pallavolo proprio non le piaceva: “Ho iniziato con il minivolley, ma non volevo mai andare agli allenamenti, mi annoiavo”. Poi a 13 anni l’inserimento nell’under 14 e da lì non si è più fermata: “Ho fatto due anni in serie C e altri due in B2, sempre come centrale. Infine Filottrano. Se sono arrivata qui lo devo a Luca Paniconi, il mio primo allenatore a Recanati, che ha da subito creduto in me”.

Elisa commenta anche il girone in cui è stata inserita la Snoopy: “Affronteremo squadre di buon livello, ci sarà da divertirsi”.

 

E DA SANTA CROCE ARRIVA GIADA BORIASSI

Classe 1992, arriva alla corte di Bertini dopo un’estate di attesa: “E’ stata dura, ora sono felice”. Si completa il reparto dei centrali per la Snoopy di Matteo Bertini. Dopo Tiziana Veglia e Elisa Rita è arrivata Giada Boriassi, classe 1992, originaria di Carrara. Un’altra giovane giocatrice con tanta esperienza e ampi margini di miglioramento. Boriassi viene da una stagione in serie A2, nelle fila del Biancoforno Volley Santa Croce, dopo aver disputato un campionato di B1 da titolare nella Pallavolo Val Di Magra (Spezia).

Come è stato far parte di una squadra di serie A?
“Sicuramente una bella esperienza. La serie A è un mondo fantastico. Anche se ho giocato veramente poco mi è servita tanto per crescere non solo tecnicamente ma anche mentalmente”.

Sei arrivata alla Snoopy pochi giorni prima della preparazione, come si vive l’estate in attesa di trovare squadra?
“Non è facile. E’ stata una brutta estate. Lavorare tanto e fare sacrifici e poi rischiare di restare a piedi non è bello. Ma la crisi si sta facendo sentire un po’ ovunque. La sofferenza di questi mesi ha portato però buoni frutti. Adesso sono alla Snoopy e sono molto contenta”.

Quali sono i tuoi punti di forza?
“Nessuno in particolare. Sotto rete mi piace fare tutto: l’attacco mi sfoga e il muro mi appaga. L’importante comunque è fare punto”.

Cosa ti aspetti da questa stagione pesarese?
“Sarà un anno bellissimo. Siamo una squadra giovane e lavoreremo tanto. “Ci uccideremo” in palestra, ma poi i nostri sacrifici saranno ripagati con le soddisfazioni sul campo. Non ho dubbi su questo, abbiamo un obiettivo comune che è crescere insieme e questa è già una garanzia”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>