Fano, Coppa Italia amara a Rimini

di 

19 agosto 2012

RIMINI – FANO 2-0
RIMINI (4-2-3-1): Semprini; A.Brighi, Ferrari, Vignati, Palazzi (42 ‘pt Gasperoni); M.Brighi, Onescu; Spighi (40′ st Signorini), Taddei, Baldazzi; Zanigni (17′ st Morga). A disp.: Dini, Mandorlini, Rosini, Barone. All. D’Angelo
FANO (4-3-3): Giovagnoli; Sbardella, Colombaretti, Merli Sala, Amaranti; Berretti, Evangelisti, Proia; Forabosco (33′ st Allegretti), Marolda (28′ st Muratori), Bongiovanni (40′ st De Julis). A disp.: Sgubbi, Bartolucci, Piccoli, Sassaroli. All. Zeman
ARBITRO: Sacchi di Macerata
MARCATORI: 3′ pt Zanigni, 7′ st Ferrari
NOTE: spettatori 700 circa. Angoli 4-3. Ammonito: Sbardella. Recuperi: 2′ pt, 3′ st

 

Fano-Fondi, Tommaso Marolda

Tommaso Marolda. Foto Giardini

RIMINI  – Il Fano perde 2-0 a Rimini incassando un gol per tempo. I romagnoli brindano subito in Coppa: uno-due tra Spighi e Taddei, Zanigni la tocca dentro a porta vuota. Il Fano? Tutto nel tiro di Farabosco, che fa venire un brivido a Semprini perdendosi di poco a lato. All’inizio del secondo tempo arriva il bis del Rimini: piazzato di Baldazzi, il giovanissimo Ferrari battezza Giovagnoli con un tocco di testa.

La pressione locale non si ferma, tant’è che un minuto dopo, un tiro dal limite di Taddei fa tremare la traversa mentre al 58′, la sventola di Zanigni è bloccata a terra da Giovagnoli.

Il Fano si rifà vivo al 64′, quando Bongiovanni si incunea in area di rigore ma sulla sua conclusione è attento Semprini; la girandola di cambi da una parte e dell’altra (nel Fano dentro Muratori, Allegretti e De Julis) non cambia il risultato finale che sancisce la vittoria dei padroni di casa per 2-0.

In virtù di questo risultato, la squadra di Karel Zeman tornerà in campo domenica 26 agosto allo stadio Mancini contro il Santarcangelo.

 

QUESTE LE DICHIARAZIONI DI MISTER ZEMAN AL TERMINE DELLA GARA:

“Non ho particolari recriminazioni da fare ai miei ragazzi – esordisce il tecnico – abbiamo disputato un buon primo tempo e al momento, vista la pesante preparazione fisica che stiamo facendo, è il massimo che potevamo fare.

Il gol subito a freddo ci ha penalizzato subito nel risultato ma non nella prestazione in quanto abbiamo giocato alla pari con una squadra che, al momento, ha una tecnica migliore della nostra e che ha in squadra giocatori di categoria superiore come Taddei; detto ciò, affermo anche che i primi 15 minuti della ripresa sono da annullare completamente ma ripeto, il tutto dovuto ad un calo fisico che avevo preventivato.

Torneremo in campo domenica contro il Santarcangelo: onoreremo al meglio l’impegno ma il nostro obiettivo è arrivare pronti per l’inizio del campionato”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>