Il sindacato di polizia: “No al terrorismo psicologico”

di 

21 agosto 2012

PESARO – “La campagna di agosto contro i ciclisti pesaresi e non, visto che l’operazione si è svolta anche a Fano, mette in luce due aspetti contrastanti fra di loro: ben vengano iniziative volte alla sicurezza, non si può però fare terrorismo psicologico verso i cittadini”.

Pierpaolo Frega

Pierpaolo Frega, segretario provinciale del Silp

Così si esprime Pierpaolo Frega, segretario provinciale del Silp, il Sindacato italiano lavoratori di polizia afferente alla Cgil. “Di base – continua – si deve fare un distinguo: l’educazione civica e stradale deve essere un fondamento delle persone senza se e senza ma, come pagare le tasse, deve essere un obbligo materiale e non solo morale, ma oggi colpire i cittadini già gravati da una crisi economica che non conosce paragoni ci appare eccessivamente severo. L’iniziativa lascia ancor più perplessi se per effettuare questi servizi, vista la carenza di organici endemica negli uffici di polizia, si debbano prendere uomini a casaccio da settori investigativi, metterli in divisa e comandarli verso questi servizi, tralasciando di fatto attività di lotta al crimine molto più sentite dai cittadini. Questi servizi – ribadiamo – potrebbero essere comodamente svolti dalla polizia locale”.

Conclusione di Frega: “Non capiamo come in un periodo di punta nella nostra provincia, con flusso di turisti rimasti sconcertati da questa iniziativa, possa assurgersi la vicenda ciclisti come vera emergenza sicurezza, quando poi i dati del sole 24 ore testimoniano di un incremento del 40% dei reati contro il patrimonio, specie predatori. I cittadini hanno bisogno di percepire la vicinanza e la sicurezza attraverso altre iniziative. Capiamo il senso della prevenzione e della sicurezza pubblica, ma non capiamo queste operazioni spot. Apprezziamo il dono dei caschi se c’è ancora qualche imprenditore che “regala” qualcosa senza nessun tornaconto, ma i cittadini e i poliziotti preferirebbero altre donazioni che permettano agli uffici di polizia di funzionare meglio e di essere più decorosi e capaci di rendere ai cittadini servizi all’altezza delle loro richieste”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>