Che successo per Musicae Amoeni Loci. E già si pensa al 2013 e alla decima edizione del festival di musica antica

di 

24 agosto 2012

logo musicae amoeni loci

PESARO – E’ stato un successone. Come gli anni scorsi e forse ancor di più. Calato il sipario su Musicae Amoeni Loci nona edizione, per il festival di musica antica in colline e castelli è tempo di bilanci che non possono che essere positivi.

“Tutte e dieci le serate sono state molto partecipate – commenta un raggiante Stefano Giorgi, il presidente del coro polifonico Jubilate di Candelara che è l’organizzatore della stagione assieme a partner privati e pubblici tra cui la Fondazione Cassa di risparmio di Pesaro – Tutti i concerti in programma, studiati dal direttore artistico Willem Peerik nei minimi dettagli, sono stati molto apprezzati da un pubblico crescente. Musicae Amoeni Loci si è chiuso col botto, col concerto a Mombaroccio di venerdì scorso, ma è impossibile non citare tutte le altre serate, tra cui spicca “Il Banchetto di Barbarossa”, la cena rinascimentale in musica organizzata il 15 luglio scorso nel castello di Candelara. Per la prima volta il nostro festival si è aperto ai bambini, e molto apprezzata è stata la possibilità di acquistare sul nostro sito l’mp3 della registrazione dei concerti per smartphone, tablet e pc”.

Dopo un simile successo, inevitabile pensare alla prossima stagione, come conferma lo stesso Stefano Giorgi: “Sperando che la congiuntura economica sia più propizia, vorremmo allestire per il prossimo anno, che coinciderà con la decima edizione, un programma ancor più prestigioso e articolato. Ringraziamo comunque infinitamente coloro che, anche nelle difficoltà del periodo, ci sono stati vicini e non poco per dar vita a un festival apprezzatissimo dai pesaresi ma anche dai turisti”.

Musicae Amoeni Loci 2012 è stato organizzato dal coro polifonico Jubilate di Candelara del presidente Stefano Giorgi col patrocinio di Regione Marche (Assemblea Legislativa della Regione Marche), Provincia di Pesaro e Urbino (Assessorati alle Politiche culturali, progetto finanziato con la L.R. 11/09, e al Turismo). Contribuiscono alla riuscita della manifestazione il Comune di Pesaro (Quartiere 3 “Colline E Castelli”), il Comune di Mombaroccio, le Pro Loco di Mombaroccio e di Candelara, i Comuni di Sant’angelo In Lizzola, Gradara e Piandimeleto, la Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro. Degustazioni offerte da Macelleria Roberto (Villa Ceccolini di Pesaro), Forno Art. Di Mosca M. & C. Snc (Pesaro), Fiorini Azienda Agricola (Barchi), Ristorante Da Fiorella (Candelara).

Un commento to “Che successo per Musicae Amoeni Loci. E già si pensa al 2013 e alla decima edizione del festival di musica antica”

  1. umberto scrive:

    complimenti al coro polifonico ed al suo illustrissimo presidente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>