Viene licenziato e dà fuoco alla sua ex azienda

di 

27 agosto 2012

FOSSOMBRONE – Licenziato a 50 anni. Ha perso la testa e, dopo aver minacciato i suoi ex titolari di un’azienda agricola, ha dato fuoco ad alcune balle di fieno. Doveva essere un gesto “dimostrativo” ma il forte vento, subito dopo, ha causato l’irreparabile: le fiamme, in breve tempo, hanno invaso il vicino capannone dove erano stipate oltre 700 balle di fieno e macchinari agricoli  provocando danni per quasi 100 mila euro.

Vigili del Fuoco

Vigili del fuoco in azione, immagine di repertorio

Non solo: il capannone aveva una copertura in eternit e quindi, nell’area, si è creato un serio problema ambientale. S.C. si è costituito ai carabinieri e, mostrando profondo disagio psichico, è stato sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. E’ stato denunciato.

I vigili del fuoco, arrivati un po’ da tutto l’entroterra, Fano e Pesaro, sono ancora impegnati nello spegnimento delle fiamme.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>