Memorial Terenzi alla Sutor: la VL perde il primo derby

di 

6 settembre 2012

VICTORIA LIBERTAS PESARO – SUTOR MONTEGRANARO 57-60
VICTORIA LIBERTAS PESARO: Hamilton 15, Mack 14, Amoroso 11, Crosariol 5, Traini 4, Flamini 4, Amici 0, Cardinali 4, Giacomini 0, Panzieri 0, Terenzi 0. All. Ticchi
PARZIALI: 17-12, 18-16, 11-17, 11-15
SPETTATORI: 500 circa

 

Una fase di gioco del Memorial Terenzi tra la VL e la Sutor disputatosi a Senigallia

Una fase di gioco del Memorial Terenzi tra la VL e la Sutor disputatosi a Senigallia

SENIGALLIA (Ancona) – Prima uscita stagionale della nuova Vuelle che perde il Memorial Terenzi contro la Sutor Montegranaro con il punteggio di 60 a 57.

Discrete risposte da parte dei sorvegliati speciali, i due statunitensi Mack e Hamilton, con il primo autore di un bel primo tempo e con il play alla ricerca della giusta chimica con i compagni. Buona la prestazione di Amoroso, mentre da Crosariol ci si aspetta più continuità.

Quintetto iniziale con Cardinali da guardia, Hamilton play, Mack da ala piccola e Amoroso e Crosariol sotto le plance. Partenza veloce dei pesaresi con Amoroso abile a sfruttare i miss match per l’8 a 2 dopo cinque minuti. Coach Ticchi usa molto la panchina alla ricerca della giusta chimica, ma si vedono le difficoltà pesaresi alla prima vera uscita stagionale. Quattro punti di Traini con due belle entrate portano il punteggio sul 10 a 7 al 7’. Si iscrivono a referto anche Mack con una tripla frontale dopo due errori e Hamilton con una penetrazione per il 17 a 10, e il primo quarto si conclude con Pesaro avanti di cinque: 17-12.

Il secondo quarto vede una Vuelle confusionaria e sprecona con diversi contropiedi falliti. Montegranaro risale fino al 20-19 con Amoroso costretto a tornare in panchina gravato di tre falli. Mack si prende tutte le responsabilità offensive cercando spesso la conclusione personale. Una sua tripla riporta Pesaro avanti sul 30 a 24 al 18’. Si vedono i primi timidi tentativi di Triangle Offense, schema tanto caro a Ticchi, con Crosariol in punta a distribuire passaggi per i compagni. Si arriva a metà partita con la Vuelle avanti sul 35 a 28.

Mack è il vero protagonista del primo tempo con 14 punti con 5 su 13 al tiro e 8 rimbalzi conquistati, mentre Hamilton ha trovato qualche difficoltà nella fase di regia.

In ginocchio da te. Coach Ticchi con questa curiosa postura dà alcune spiegazioni ad Hamilton

Inizio ripresa con Daniele Cinciarini a riportare in scia i ragazzi di Recalcati (37-34 al 24’). Mack cattura il suo decimo rimbalzo, tutti difensivi, e la Vuelle mantiene un vantaggio minimo al 25’ (41-36). Crosariol si esalta con una schiacciata e una gran stoppata su Tamar Slay. La partita non è un gran spettacolo con le due formazioni che cominciano a risentire della scarsa preparazione perdendo una marea di palloni banali. La Sutor agguanta la parità a quota 43, ci vuole una tripla di Amoroso per chiudere il terzo quarto sul 46 a 45 per la VL.

Ticchi cerca di ottenere il massimo dalla sua difesa, strigliando in diverse occasioni i suoi giocatori colpevoli di troppe disattenzioni. L’attacco si accende ad intermittenza con Amoroso e Crosariol a scambiarsi assist anche pregevoli. Si segna col contagocce e al 35’ il punteggio è fissato sul 50 pari. Una tripla di Steele riporta la Sutor avanti sul 53 a 52 a due minuti dal termine. Cinciarini e Di Bella fanno volare Montegranaro sul 58 a 52, Hamilton da tre tenta di ricucire lo strappo (58-55). Ancora due liberi del play statunitense consentono a Pesaro di tornare a meno uno a dieci secondi dal termine. La Sutor sbaglia la rimessa ma Traini commette una dubbia infrazione di passi. Cinciarini (19 punti) allo scadere fissa il punteggio sul 60 a 57 per la Sutor Montegranaro.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>