Fiera di S.Nicola, 4 giorni contro la crisi

di 

6 settembre 2012

PESARO – Come ogni anno si rinnova il rito collettivo della Fiera di San Nicola. L’evento più amato dai pesaresi di ogni età, ceto ed estrazione sociale è partito questa domenica. Si andrà avanti per quattro giorni interi, fino a mercoledì 12 settembre cioè, tra bancarelle, colori e sapori che andranno ad affollare il lungomare. Assoluta novità per sfruttare anche la domenica e le opportunità che la giornata festiva può offrire.

 

Fiera di San Nicola

Da sinistra Giorgio Montanari e Antonio Viggiani (Pesaro Parcheggi), l'assessore Belloni, il sindaco Ceriscioli, la storica dell'arte Valeria Alberini e Ilaria Gentiletti, figlia dello scultore Giovanni

NUMERI E CURIOSITA’ DI UN SUCCESSO ANNUNCIATO

Gli espositori previsti sono divisi in 491 ambulanti, 66 per il mercatino, 16 produttori di generi alimentari, 7 di tipicità e 16 di campionaria. E poi ancora 5 punti ristoro, 8 pittori, 9 ceramisti e 8 associazioni ed enti. In tutto fanno 626 espositori. I posteggi in concessione decennale sono 394, quelli in concessione temporanea 97, le domande pervenute per temporanee 171.

“Addirittura ci sono 157 espositori in lista – ha detto in conferenza stampa Giorgio Montanari, direttore di Pesaro Parcheggi che è la società pubblico-privata che organizza la Fiera – Questo è un anno particolare, di forte crisi economica che incide sul livello dei consumi, ma la Fiera di San Nicola è un evento irrinunciabile per l’entroterra e per la città di Pesaro”.

Montanari, che ha rivelato come si sia investito sulla comunicazione anche interprovinciale, “allargandoci anche all’Umbria e alla Toscana, oltre che alla vicina Romagna”, s’è augurato di superare i 300.000 visitatori dell’anno passato. Poi ha elencato i tanti eventi collaterali: dall’esposizione di pittori e ceramisti in piazzale della Libertà alla mostra di trattori d’epoca e funzionanti in via Marconi, passando per i giochi per bambini con tanto di lavori degli studenti del Mengaroni in esposizione in viale Trieste. In via Lanfranco spazio dedicato ai mestieri di una volta, in piazzale Zara spettacoli per tutte le età, mentre in piazza del Popolo, nella sala Laurana della Prefettura, mostra di radio e telefoni antichi, mentre in piazza Agide Fava, a fianco del parcheggio Il Curvone, sarà esposta La Porta del Tempo, opera di Giovanni Gentiletti mai esposta prima che la storica d’arte Valeria Albertini, presente in conferenza stampa, ha lodato come “scultura complessa, formata da due parti ben individuabili”.

“Nella brochure della Fiera di San Nicola abbiamo voluto riproporre alcune ricette a base di cipolle – ha chiosato Montanari – Sono previsti tre giorni di sole e uno ancora non lo sappiamo”.

“Ma io spero che due gocce le faccia anche quest’anno – è andato controcorrente il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli – Anche questo fa Fiera di San Nicola, evento secolare che caratterizza la nostra città”. Antonio Viggiani, presidente di Pesaro Parcheggi, ha lodato il rapporto tra la società pubblico-privata che rappresenta con la realtà che lo circonda. “Sono tre anni che il manifesto è elaborato dagli studenti della scuola d’arte Mengaroni”. E sui fuochi d’artificio ha tagliato corto: “Da qualche parte li faremo. Ancora non sappiamo dove, magari al porto, ma sicuramente chiuderanno la manifestazione”.

“La Fiera di San Nicola chiude la stagione turistica di Pesaro – ha detto Enzo Belloni, assessore comunale a sport, gioco, turismo e attività produttive – Le tantissime adesioni degli ambulanti testimoniano un altissimo valore commerciale di una manifestazione che al tempo stesso è strumento promozionale del nostro territorio, visto che è tutta la città a lavorare. Ho avuto rassicurazioni dal comandante dei vigili urbani sulla lotta all’abusivismo”.

Divieti di sosta in quasi tutte le aree della Fiera da sabato sera alle 22, mentre in qualche via partirà dalla mattina.

 

TANTE MOSTRE PER SAN NICOLA

A partire da domenica 9 settembre, nell’ambito della fiera di San Nicola, si svolgeranno mostre ed esposizioni.

Si parte con l’inaugurazione della mostra “Radio e telefonini antichi” allestita a Palazzo Ducale (Prefettura) di Pesaro, nella sala Laurana, che durerà fino al 16 settembre; l’orario d’apertura va dalle ore 18 alle 22.30.

Il programma prevede altre mostre:

Gli antichi mestieri (in viale Lanfranco, dal 9 al 12 settembre), in esposizione ferro battuto, terre cotte con tornio medioevale e a pedale, vetro, lavorazione pietra, cesti di vimini, cuoio, rame, reti metalliche e sedie impagliate a mano.

La porta del tempo: opera in rame e ferro, dello scultore Giovanni Gentiletti, (in piazza Agide Fava), dal 1 al 30 settembre;

Esposizione e dimostrazione di trattori d’epoca e modellini funzionanti: (in viale Marconi); dal 9 al 12 settembre; dimostrazioni dalle ore 17 alle 18 e dalle 21 alle 22;

Mostra manifesti Fiera di San Nicola realizzati dai ragazzi del Liceo Artistico “Mengaroni” di Pesaro: (in viale Trieste, angolo viale Dante), dal 9 al 12 settembre – dalle ore 10 alle ore 22.30.

Esposizione e dimostrazione di pittori e ceramisti (piazzale della Libertà) dal 9 al 12 settembre, dalle ore 16 alle 23.

 

Ulteriori info sulla Fiera di San Nicola sul sito www.pesaroparcheggi.it.

NIENTE MERCATO SETTIMANALE MARTEDI’ 11

Il servizio Attività economiche del Comune informa che martedì 11 settembre il mercato settimanale non si terrà in quanto coincide con una delle giornate della fiera di San Nicola.

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>